Savona: auto rubata a folle velocità sul lungomare, strage sfiorata COMMENTA  

Savona: auto rubata a folle velocità sul lungomare, strage sfiorata COMMENTA  

Poteva essere una strage l’epilogo del gesto folle compiuto da un uomo di 25 anni che alla guida di una Ford Ka grigia, risultata in seguito rubata, si è lanciato a folle velocità sul lungomare di Savona. E’ accaduto intorno alle 23 orario nel quale la zona, ed in particolare i giardini di Prolungamento dove l’auto è piombata, erano pieni di famiglie con bambini e nonni, con il concreto rischio di colpire qualcuno. Stando a quanto emerso dalle indagini l’uomo, di origini straniere, si sarebbe lanciato per le strade cittadine a folle velocità e avrebbe imboccato il lungomare Tobagi al Prolungamento per poi dirigersi verso piazzale Eroe dei due Mondi e viale Dante Alighieri.


Muovendosi a zig zag tra la gente che ha cercato di mettersi al riparo schivando la traiettoria del mezzo pericoloso. Il 25enne non ha esitato neanche un secondo e, giunto all’incrocio con corso Mazzini, ha fatto retromarcia per poi dirigersi verso i giardini, il tutto a fari spenti e ad alta velocità, almeno 100 km/h secondo quanto riferito da diversi testimoni. Una macchina impazzita che ha riportato alla mente il terribile ricordo della strage di Nizza: pochi minuti dopo il giovane ha abbandonato il mezzo rubato cercando la fuga a piedi ma è finito in un vicolo cieco, dove ha rischiato di essere linciato dai passanti che hanno tentato di raggiungerlo.


Sul posto è però arrivata anche la polizia che lo ha tratto in arresto: dalle indagini è emerso che il veicolo era stato rubato cinque giorni prima e che il giovane è in stato di arresto per ricettazione, accusa alla quale si sommano ora quelle di tentata fuga e tentata strage.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*