Te verde: benefici per l’organismo e controindicazioni

Salute

Te verde: benefici per l’organismo e controindicazioni

Te verde: benefici per l'organismo e controindicazioni
Te verde: benefici per l'organismo e controindicazioni

Una tazza di te verde, è sempre un toccasana per il proprio organismo. Ma, esattamente, quali sono i benefici e le controindicazioni di tale bevanda?

Riguardo al te verde, ormai ne conosciamo quasi tutte le sue proprietà benefiche. Sappiamo che è un ottimo tonico, drenante, antitumorale, antiossidante e anche ottimo per chi segue una dieta, aiutando a dimagrire.

Viene comunemente chiamato bevanda della salute e statisticamente è considerata la seconda bevanda più consumata al mondo, oltre all’acqua. Ma scopriamo da dove arriva questa pianta e quali sono i suoi benefici.

La pianta ha origine asiatiche, precisamente nel sud oriente e viene utilizzato da ben oltre 5000 anni. La pianta è caratterizzata da foglie verdi, circondante da fiori bianchi. La raccolta avviene quando la pianta raggiunge un metro e mezzo di altezza. Una volta che le foglie vengono raccolte, vengono trattate in modi differenti a seconda del tipo di te che si va a trattare come te verde, te bianco, te nero.

Oltre che dall’antichità, anche la scienza ha iniziato ad interessarsi a questa pianta per via delle sue proprietà benefiche.

Infatti è un ottimo antiossidante, antinfiammatorio e diuretico. Questo tipo di te contine catechine, tannini, teina, flavonoidi, teofillina, vitamina B, amminoacidi e minerali.

Ma la presenza dell’epigallocatechina gallato fa sì di prevenire il tumore alla pelle, il pancreas, al colon, al fegato, al seno e alla prostata. Previene inoltre malattie cardiovascolari, Alzheimer, morbo di Parkinson ma non solo, si è riscontrato qualche effetto benefico riguardante a persone che soffrono di diabete di tipo 2, rimettendo i tassi di glucosio nel sangue.

Riduce anche lo stress psicofisico ed ha anche un ottimo stimolante mentale, aumentando la capacità di concentrazione. La buona funzione che essa detiene è proprio per la sua buona azione depurativa che elimina l’acqua dai reni, depurando l’organismo. Se si fa un uso quotidiano, essa contrasta anche l’invecchiamento cellulare e previene caduta dei capelli.

Ma… lo sapevate che prevengono anche le carie ai denti?

La controindicazione di questa tisana, è che bisogna sospenderne l’uso se si assumono dei farmaci oppure bere qualche ora prima di prendere i farmaci.

Se soffrite di ipersensibilità, bisogna star attenti a non assumere troppo te verde, potrebbe provocare nervosismo e agitazione e non berlo prima di andare a dormire, se soffrite di insonnia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche