> > Al via il totoministri del Governo Meloni. Da Crosetto a La Russa, tutti i po...

Al via il totoministri del Governo Meloni. Da Crosetto a La Russa, tutti i possibili nomi del nuovo esecutivo

totoministri governo meloni

Parte il totoministri del Governo Meloni: quali saranno le personalità politiche che faranno parte dell’esecutivo del centrodestra?

Quali saranno i nomi del nuovo esecutivo guidato da Giorgia Meloni? Dopo la vittoria del centrodestra trainato da Fratelli d’Italia, è partito il totoministri in attesa della formazione ufficiale del Governo.

Al via il totoministri del Governo Meloni: Da Crosetto a La Russa, la possibile lista

Con la vittoria del centrodestra alle elezioni politiche, la coalizione ha ottenuto la maggioranza in entrambi i rami del Parlamento. In seguito all’insediamento delle nuove assemblee, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dovrà conferire l’incarico di Governo e, com’è lecito presumere, questo verrà affidato a Giorgia Meloni che diventerà quindi la prima premier donna nella storia italiana.

In questo scenario, stanno circolando in modo sempre più pressante numerose ipotesi su quali potrebbero essere i nomi dei ministri che comporranno l’esecutivo capeggiato dalla leader di Fratelli d’Italia.

È dato quasi per scontato che uno dei nomi che la Meloni inserirà nella lista dei ministri che presenterà al Capo dello Stato sarà quello di Guido Crosetto, considerato uno degli uomini più vicini e fedeli della leader di FdI. Per Crosetto, già deputato e sottosegretario, potrebbe essere riservato il Ministero della Difesa o quello dello Sviluppo Economico.

Non solo molto vicino alla Meloni ma anche tra i fondatori del partito, anche Ignazio La Russa viene indicato come papabile ministro. Il politico, del resto, ha già svolto l’incarico di ministro della Difesa tra il 2008 e il 2011.

Il capogruppo uscente di Fratelli d’Italia alla Camera Francesco Lollobrigida, poi, è una personalità cruciale nell’ambito del partito guidato dalla Meloni e potrebbe quindi entrare a far parte dell’esecutivo magari occupando il dicastero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile.

Il totoministri pronosticato per il Governo Meloni non ha dimenticato il giurista ed ex magistrato Carlo Nordio che potrebbe ricoprire il ruolo di ministro della Giustizia.

Tutti i possibili nomi del nuovo esecutivo: il nodo del Viminale e del Ministero dell’Economia

La lista dei ministri che la Meloni presenterà a Mattarella non comprenderà solo nomi di FdI ma anche politici afferenti agli altri partiti della coalizione di centrodestra.

Tra i ministri possibili, infatti, c’è Giulia Bongiorno della Lega, già ministro nel Governo Conte I e in lizza per il ministero della Giustizia; Antonio Tajani di Forza Italia che, dopo essere stato presidente del Parlamento europeo, commissario europeo e vicepresidente del Partito Popolare europeo, potrebbe ambire all’incarico di ministro degli Esteri; Maria Elisabetta Alberti Casellati; Licia Ronzulli di Forza Italia.

Nonostante Noi Moderati non abbia superato la soglia di sbarramento potrebbe comunque avere una rappresentanza nel prossimo esecutivo. In questo caso, potrebbero entrare a far parte dell’esecutivo Maurizio Lupi e Gaetano Quagliariello.

I nodi da sciogliere, comunque, restano due: il Viminale e il Ministero dell’Economia. Matteo Salvini, infatti, potrebbe dover rinunciare alle sue ambizioni di tornare a essere ministro dell’Interno dopo il flop alle urne e cedere il posto, ad esempio, a una personalità come Matteo Piantedosi, prefetto di Roma capo di gabinetto al Viminale. Per quanto riguarda il Ministero dell’Economia, invece, sono ancora tanti i dubbi anche se circola in modo insistente il nome di Fabio Panetta, membro del board della Bce. L’indiscrezione, tuttavia, pare sia stata smentita dal diretto interessato.