×

Banchiere contrario a Putin viene trovato morto a Washington

Giallo negli Usa, dove un banchiere contrario a Putin viene trovato morto con poco denaro addosso e con l'ipotesi omicidio adombrata dalla moglie

Dan Rapoport

Arriva dagli Usa la notizia di un banchiere lettone-russo contrario a Vladimir Putin che viene trovato morto a Washington: Dan Rapoport aveva espresso nettissime posizioni contro il capo del Cremlino e si è lanciato nel vuoto domenica sera davanti a un condominio di lusso.

I media spiegano che  la polizia era intervenuta dopo la segnalazione di una persona che si era lanciata nel vuoto. 

Morto banchiere contrario a Putin

Al momento del decesso Rapoport aveva addosso 2.620 dollari in contanti. Il banchiere era nativo di Riga, aveva aperto una discoteca a Mosca nel 2007 e dal 2012 era diventato molto amico del “nemico numero uno” di Putin, l’oppositore Alexei Navalny. Sempe nel 2012 si era trasferito negli Usa e nel 2016 era andato a Kiev.

A seguito dell’invasione dell’Ucraina Rapoport era stato durissimo con Putin e solidale con Volodymyr Zelensky

La moglie: “Non si è suicidato affatto”

Ha detto la moglie all’agenzia russa Rbc: “Dan ci ha evacuati dall’Ucraina ed è tornato lì per aiutare il mio Paese. Avremmo dovuto incontrarci negli Stati Uniti”. E sulle notizie non confermate per cui Rapoport avrebbe scritto un biglietto prima di morire la donna ha detto: “Non c’era nessun biglietto e non c’è stato nessun suicidio”.

Contents.media
Ultima ora