> > Berlusconi riprende il piccone contro il governo Meloni: "Bisognava salvarli ...

Berlusconi riprende il piccone contro il governo Meloni: "Bisognava salvarli tutti"

Silvio Berlusconi

"L’Ue non riesce nemmeno ad accordarsi sul ricollocamento dei migranti”: Silvio Berlusconi riprende il piccone contro il governo di Giorgia Meloni

Silvio Berlusconi riprende il piccone contro il governo guidato da Giorgia Meloni ed avrebbe pronunciato una frase sui migranti molto poco “di destra-centro”.

Un retroscena del Corsera spiega che il Cav avrebbe detto che per lui andava adottata una linea del tutto diversa sul caso. Open riporta che il Corriere della Sera ha colto quella “sfumatura”. Il quotidiano racconta che al Cavaliere “non è piaciuta molto la gestione da parte dell’esecutivo del caso delle Ong a Catania”.

Berlusconi contro il governo Meloni

Silvio Berlusconi avrebbe detto quella frase durante una cene con alcni dirigenti di Forza Italia: Quale frase? “Bisognava intanto salvarli tutti, si potevano usare gli alberghi che al Sud d’inverno sono vuoti”: Il Cav ha parlato di un “giusto ricovero”.

E per lui “vederli ammassati nelle palestre è disumano”. Il Berlusconi-pensiero sarebbe poi proseguito con la frase: “Per l’Africa servirebbe un piano Marshall“.

“Non è Putin il criminale di guerra”

Toccherebbe all’Europa pagarlo, Europa che invece, qui Open riassume ma senza virgolettato, latita anche nella solidarietà nei confronti di quei paesi che sono in emergenza sbarchi. Berlusconi ha detto che l’Ue “non riesce nemmeno ad accordarsi sul ricollocamento dei migranti”.

Poi, in chiosa, una frase sulla guerra in Ucraina: Berlusconi ha detto che si, c’è un criminale di guerra “ma non è Vladimir Putin”.