> > Conte sul Reddito: "Il governo si accanisce sulla povera gente"

Conte sul Reddito: "Il governo si accanisce sulla povera gente"

Giuseppe Conte a Palermo

Giuseppe Conte sul Reddito: "Il governo si accanisce sulla povera gente, io non ho mai trovato un percettore dello stesso che non vuole lavorare"

Giuseppe Conte torna sul tema del Reddito di cittadinanza: “Il governo si accanisce sulla povera gente“.

Il leader del Movimento Cinque Stelle ha fatto tappa a Palermo e lo ha detto dal quartiere Zen. Conte è giunto in città allo scopo di manifestare la sua vicinanza a chi vive in condizioni di difficoltà. Fra di essi molti sono percettori del Reddito di Cittadinanza. 

“Recuperare risorse togliendole ai poveri”

Ha detto il leader pentastellato in proposito arrivando nel quartiere Zen: “Le notizie che arrivano sono sempre negative.

In queste ore il governo sta valutando di recuperare nuove risorse togliendole ai poveri. Vuole addirittura anticipare i tagli al reddito di cittadinanza rendendoli ancora più pesanti”. E poi: “È un disegno irragionevole. Non si rendono conto che il reddito di cittadinanza serve per la coesione sociale, per garantire un sistema di protezione che rende più forte la nazione”. Poi ha aggiunto: “Il governo non si rende conto che quelli del reddito di cittadinanza non sono soldi che vengono dispersi, ma vengono subito consumati soprattutto in generi alimentari e contribuiscono a far aumentare i consumi”.

“Il governo si accanisce sulla povera gente”

Togliere questa cintura di protezione sociale in una situazione di difficoltà economica è un disegno irragionevole, lo diciamo da tanto tempo”. E in chiosa: “Non ho mai trovato un percettore di reddito che non vuole lavorare. È un mondo alla rovescia quello del governo, una visione del Paese distorta che introduce sconti per gli speculatori, a evasori e corrotti e si accanisce con la povera gente”.