> > Cos'è l'approccio Meraki di cui parla Giorgia Meloni

Cos'è l'approccio Meraki di cui parla Giorgia Meloni

Giorgia Meloni

Cos'è l'approccio Meraki di cui parla Giorgia Meloni: lo "sturm und drang" italiano ma in salsa lessicale ellenica per indicare la dedizione assoluta

Dopo che lo aveva citato in ordine agli aspetti meno tecnici della manovra economica molti si sono chiesti cosa fosse l’approccio Meraki di cui parla Giorgia Meloni.

In alcune sue esternazioni e su alcuni post la premier ha usato un termine motivazionale tipico della cultura e della lingua greca di oggi. Giorgia Meloni ha scelto infatti la parola “meraki” e con quel termine quasi mistico la presidente del Consiglio Giorgia Meloni si è presentata in particolare alla convention inaugurale della Fondazione Guido Carli.

L’approccio Meraki di Giorgia Meloni

C’è un video che la Meloni ha fatto inviare all’evento: “Energie coraggiose.

Forze che fanno muovere il mondo”. Ecco, in quel frangente la Meloni ha detto: “Questo è un tempo nel quale dovremmo utilizzare quell’approccio che i greci descrivono benissimo con una parola straordinaria: ‘meraki’ ovvero fare qualcosa con tutto te stesso, con tutta la tua passione e con tutta la tua anima”. 

Passione e dedizione in un termine

Ma cosa significa di preciso? In greco “meraki” è la parola che sottintende un approccio a fare cose con passione, con tutto se stessi, una sorta di “sturm und drang” potenziato.

E i media fanno sapere che i greci moderni spesso usano per descrivere fare qualcosa con l’anima, la creatività o l’amore, cioè quando metti “tutto te stesso” in un progetto o in una impresa.