Tradita dal marito, lo evira e getta tutto dalla finestra | Notizie.it
Scopre tradimento, evira il marito e getta tutto dalla finestra
Esteri

Scopre tradimento, evira il marito e getta tutto dalla finestra

karuna sanusan

Il marito la tradisce, lei lo evira e getta tutto dalla finestra. A dare l'allarme sono stati i vicini, attirati dalle urla.

Una donna ha scoperto il tradimento del marito e ha quindi deciso di evirarlo per poi gettare tutto dalla finestra. “L’ho svegliato e gli ho tagliato il pene” ha confessato la donna ai poliziotti che l’hanno arrestata. La donna avrebbe riferito di aver allertato il marito prima di compiere il gesto. Il tutto sarebbe avvenuto nell’appartamento dove i due vivevano. Sono stati i vicini di casa della coppia ad intervenire, allarmati dalle urla dell’uomo. L’organo sarebbe stato raccolto e consegnato al personale sanitario dell’ambulanza.

Scoperti dei tradimenti

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, la donna avrebbe scoperto che l’uomo aveva avuto più di un’amante. Accecata dalla gelosia, però, sarebbe passata rapidamente dalle parole ai fatti, cercando di farla pagare al compagno. Lo avrebbe quindi evirato per poi lanciare il pene giù dalla finestra. Il marito è rimasto agonizzante sul letto con lancinanti dolori. Proprio le sue urla avrebbero allarmato i vicini che hanno poi avvertito soccorritori e forze dell’ordine.

“Io e mio marito lavoriamo insieme, vendiamo verdure biologiche in una bancarella. L’ho visto flirtare con un sacco di ragazze e mi sono fatta un’idea di quello che stava facendo – ha raccontato la donna alla Polizia dopo l’arresto -. Ho scoperto che stava segretamente con altre donne e questo mi ha fatta molto arrabbiare”.

Non è in pericolo di vita

Mentre la donna è stata arrestata, il compagno è stato trasportato in ospedale. L’uomo non dovrebbe essere in pericolo di vita, tuttavia i medici hanno riferito che il tempo trascorso tra il taglio e la conservazione sotto ghiaccio dell’organo è stato eccessivo, motivo per il quale non è stato possibile recuperarne la piena funzionalità.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche