×

Coronavirus: Le Maire, 'entrati in guerra economica e finanziaria, sarà lunga'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 19 mar. (Adnkronos) – "Siamo entrati in una guerra economica e finanziaria. Questa guerra sarà lunga e avrà un costo che non possiamo stimare totalmente in questo momento. Questa guerra deve essere condotta su tutti i fronti: nazionale, europeo e internazionale".

Ad affermarlo è il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire intervenendo all'Assemblée Nationale, la Camera dei deputati francese. Il mondo, rileva, "è di fronte alla più grave crisi sanitaria da oltre un secolo".

A livello nazionale, rileva il ministro, "abbiamo annunciato un piano di sostegno di 45 miliardi di euro per preservare le competenze dei lavoratori e l'attività delle nostre aziende". Questo piano, sottolinea Le Maire, "prevede il rinvio degli adempimenti fiscali e contributivi previsti a marzo per le aziende, la disoccupazione parziale, l'istituzione di un fondo di solidarietà per le piccole imprese e gli autonomi e una garanzia dello Stato per 300 miliardi di euro per i prestiti e assicurare la liquidità alle aziende".

Per quanto riguarda la crescita economica, Le Maire stima un pil in calo dell'1% in Francia contro +1,3% previsto inizialmente. "Ma la previsione potrebbe essere rivista a secondo del deterioramento dell'emergenza, al tempo di confinamento e alla situazione negli Stati Uniti".

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora