×

Gelmini a Calenda: “Io ci sono, vediamoci. È quello che serve all’Italia”

L'agenda Draghi unisce un leader in ascesa ed una ministra in cerca di un partito: Gelmini a Calenda: “Io ci sono, vediamoci, è quello che serve all’Italia"

Mariastella Gelmini

Mariastella Gelmini pare abbia smesso di cercare una nuova casa politica, perciò scriva a Carlo Calenda: “Io ci sono, vediamoci. È quello che serve all’Italia”. Alla ministra fuoriuscita da Forza Italia dopo la crisi del governo Draghi e il “siluro” degli azzurri al premier piace il programma di Azione in cui rivede molte sue idee. 

Gelmini a Calenda: “Io ci sono, vediamoci

Perciò la Gelmini non ci ha pensato su due volte ed ha postato un tweet molto esplicito. “Ho letto il manifesto di Azione. Europeismo e atlantismo, infrastrutture, Pnrr, industria 4.0, revisione del reddito di cittadinanza”. Poi l’ex azzurra scrive, individuando i punti di forza del suo pensiero politico e quelli sulla scorta dei quali aveva abbandonato Silvio Berlusconi: “È l’agenda Draghi ed è quello che serve all’Italia. Carlo Calenda io ci sono, vediamoci”. 

L’Agenda Draghi e il tweet di risposta

Neanche a dirlo, dopo poco proprio il leader di Azione ha subito replicato via Twitter: “Con grande piacere”. E proprio Calenda ha presentato un “Patto Repubblicano”, con +Europa, in vista delle elezioni del prossimo settembre. E a cosa puntano di così diretto da “ingolosire” la Gelmini: “Azione è nata con l’obiettivo di cancellare politicamente i 5 stelle. I contenuti che presentiamo oggi non sono contenuti generici”. E poi: “Si tratta di rigassificatori, termovalorizzatori, se necessario militarizzando le aree in cui devono esserci.

Vuol dire revisione del reddito di cittadinanza, anche salario minimo. Facciamo un Patto repubblicano aperto ai cittadini e alle personalità politiche, chi ci vuole stare ci sta e siamo molto contenti”.

Contents.media
Ultima ora