×

Giochi fatti con le liste, ecco i nomi più eclatanti

Elezioni del 25 settembre e stato dell'arte delle liste da presentare ancora per poche ore, ecco i nomi più eclatanti e chi è stato più veloce di tutti

Giulio Tremonti sarà in lizza e lista con FdI

Elezioni del 25 settembre e “giochi fatti” con le liste, i  partiti hanno tempo fino alle 20 di oggi ma la più parte di nomi e team sono già “blindati”, anche se nelle Corti di Appello devono essere depositati i documenti con i nomi dei candidati.

Le formazioni minori hanno battuto tutti per ovvi motivi: a Roma è già depositata la lista di Italexit,di Gianluigi Paragone mentre a Milano lo start veloce è andato ai Gilet arancioni dell’ex generale Antonio Pappalardo. Rapida anche Unione popolare, la lista di Luigi De Magistris che sarà candidato come capolista al plurinominale sia nel Lazio che in Calabria. 

Liste, ecco i nomi più “eclatanti”

E i “fratelli grandi”? Dettagli da definire e nomi eclatanti da analizzare: il primo è quello dell’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti che sarà candidato di Fdi.

Von il partito guidato da Giorgia Meloni anche il responsabile Affari esteri del governo Monti, Giulio Terzi di Sant’Agata, poi Antonio Guidi, ex ministro della solidarietà sociale con il primo Berlusconi e l’ex presidente del Senato Marcello Pera

La sfida di Bologna: Sgarbi vs Casini

Il presidente della Lazio Claudio Lotito correrà invece al Senato nelle Marche con Forza Italia. Marchigiana la sfida con candida Lorenzo Cesa, il segretario dell’Udc in pista alla Camera.

Vittorio Sgarbi sarà con il centrodestra a Bologna  e dovrà vedersela con Pierferdinando Casini. Mara Carfagna andrebbe nelle liste Azione come capolista in Puglia nel proporzionale alla Camera. E in casa Lega? Matteo Salvini ha assicurato che le liste “sono chiuse da ieri, stiamo aspettando che anche gli altri abbiano tutto il materiale“.

Contents.media
Ultima ora