> > Governo: Mulè (FI), 'Calenda più bastone che 'stampel...

Governo: Mulè (FI), 'Calenda più bastone che 'stampella''

default featured image 3 1200x900

Roma, 4 dic. (Adnkronos) - “Forza Italia ha chiesto l’accoglimento in manovra di alcuni punti che sono dirimenti e sono stati accolti”. Lo afferma il vicepresidente della Camera e parlamentare di Forza Italia, Giorgio Mulè, intervenendo a Skytg24, dove, interpellato su Azion...

Roma, 4 dic.

(Adnkronos) – “Forza Italia ha chiesto l’accoglimento in manovra di alcuni punti che sono dirimenti e sono stati accolti”. Lo afferma il vicepresidente della Camera e parlamentare di Forza Italia, Giorgio Mulè, intervenendo a Skytg24, dove, interpellato su Azione, chiosa: "il partito di Calenda non è la stampella del Governo, ma più un bastone che tenta di mettersi negli ingranaggi”.

Sul contributo di Fi, “pensate alle pensioni minime – rimarca -: il presidente Berlusconi ha come obiettivo 1.000 euro entro la fine della legislatura: si è cominciato da 574 euro e secondo noi si può arrivare a 600 già da subito – prosegue Mulè -.

Abbiamo chiesto interventi sulla scadenza a fine dicembre per le pratiche del superbonus e sullo sblocco dei crediti attraverso il ricorso all’F24 e anche Fratelli d’Italia ha sposato le nostre richieste presentando propri emendamenti. Sui rave abbiamo chiesto di tipizzare meglio la norma e il governo ha provveduto”.

“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti con la manovra – aggiunge deputato azzurro – e continuiamo a lavorare per fare ancora meglio: non abbiamo né la sindrome di Calimero né quella della accerchiamento, siamo felici nel centrodestra di cui Silvio Berlusconi è il fondatore e federatore”.