Matrimonio e galateo: il ruolo delle damigelle
Matrimonio e galateo: il regalo delle damigelle agli sposi
Matrimonio

Matrimonio e galateo: il regalo delle damigelle agli sposi

damigelle

Sono tanti gli obblighi del galateo a cui una damigella deve sottostare. Scopri quali sono i principali.

Le damigelle ricoprono un ruolo fondamentale in qualsiasi matrimonio. L’etichetta che regola il comportamento delle damigella a un matrimonio è talvolta ingannevole. Dopo aver speso per comprare l’abito, le scarpe, i gioielli e aver pagato il parrucchiere e l’estetista, le damigelle si ritrovano spesso al verde. Nonostante ciò, il galateo impone un ulteriore regalo di nozze. Tuttavia, ci sono alcuni modi per alleggerire le damigelle, che così potranno sì comprare agli sposi un regalo, ma senza ipotecare casa.

Il ruolo delle damigelle

Il ruolo delle damigelle, con il passare degli anni, è diventato sempre più importante durante i matrimoni. La ancelle della sposa, come vengono talvolta definite, vengono scelte per avere una parte attiva nella cerimonia. Per questo motivo, per qualsiasi damigella è fondamentale sapere nei dettagli come comportarsi.

Solitamente, le damigelle sono le sorelle, le cugine, le amiche della sposa. Importante è il fatto che devono essere rigorosamente nubili. Il ruolo delle damigelle è meno facile del previsto, infatti,devono stare attente ai dettami di certe regole fondamentali prima di poter accompagnare la sposa all’altare.

Quante sono

Secondo il galateo le damigelle non devono essere mai troppe.

Solitamente il numero perfetto è quello di otto. Soltanto nei matrimoni regali è concesso la presenza di dodici ancelle. Come spesso accadde ci sono episodi in cui la sposa ha esagerato: è il caso di Kate Moss che per le sue nozze ha voluto ben sedici damigelle.

Il vestito

Il vestito è uno dei dubbi principali che viene a tutte le damigelle. Secondo il galateo il vestito color bianco è concesso solo ed esclusivamente alla sposa, poiché vera e unica protagonista del giorno. Alcune volte è la sposa che decide di regalare l’abito alle sue damigelle. In questo caso la scelta del modello e del colore è esclusivamente sua.

Se sono invece le damigelle a pagarsi il loro vestito, la sposa dovrebbe cercare di essere il più flessibile possibile. Dovrà indicare un colore generico, evitando di obbligarle a comprare qualcosa che non le piace o di troppo costoso.

Le scarpe

Secondo il galateo, la sposa deve cercare di lasciare libertà di scelta alle sue damigelle in merito alle scarpe.

La sposa, infatti, dovrà permettere l’uso di scarpe che già loro possiedono onde evitare spese aggiuntive inutili.

Il bouquet

Altra questione che fa parecchio discutere è quella del bouquet. Secondo il galateo,la sposa può decidere di far preparare delle composizioni floreali anche per le sue damigelle. Queste, alla fine del matrimonio, rimarranno in dono come ringraziamento per l’aiuto portato. Importante però che il bouquet delle damigelle sia diverso rispetto a quello della sposa. Non deve essere bianco e deve essere più minimalista.

Il regalo delle damigelle

Ancor prima di pensare al regalo da fare, le damigelle devono prendere l’onere di organizzare l’addio al nubilato. Il loro compito principale, tuttavia, è quello di stare vicino alla sposa durante il suo grande giorno, aiutandola con il velo, il vestito e eventuali problemi dell’ultimo minuto.

Un unico regalo per tutte le damigelle

Emily Post conferma che ci si aspetta che una damigella faccia un regalo di nozze.

Tuttavia, un’altra opzione menzionata sul suo sito, prevede un regalo di gruppo da parte di tutte le damigelle e i testimoni. Se anche le altre damigelle sono nella vostra stessa tragica situazione, pensate all’idea di riunirvi e comprare un unico regalo alla coppia. Questo attutirà l’impatto economico individuale, permettendovi comunque di fare la vostra parte.

Regalo di gruppo

Se le altre damigelle non sono interessate a fare un regalo di gruppo, ci sono ancora delle altre opzioni. Se siete andati al college con la sposa, cercate altri ex colleghi che possano essere interessati a fare un regalo tutti insieme. Che ne dite della vostra famiglia? Se tutta la vostra famiglia è stata invitata al matrimonio e conosce la sposa fin da quando eravate bambine, un regalo di gruppo, a livello familiare, potrebbe essere un’alternativa. La stessa cosa vale se avete dei colleghi di lavoro in comune. Fate una colletta a lavoro e comprate un unico grande regalo da parte di tutto l’ufficio.

Regalo posticipato

L’etichetta prevede che gli invitati abbiano tempo per fare il loro regalo di nozze, fino a un anno dopo il matrimonio.

Anche se questo sembra un arco di tempo un po’ troppo lungo, non c’è niente di male nel concedervi un mese o due per risanare un po’ le vostre finanze, prima di comprare un regalo agli sposi. Ordinatelo su Internet e fateglielo consegnare direttamente a casa, oppure compratelo e consegnatelo di persona.

Regalo fai-da-te

Se avete problemi di soldi, pensate alle vostre abilità e date agli sposi qualcosa fatto a mano. Probabilmente bisognerà lavorare a questo regalo con largo anticipo. Se lo pianificate da subito e ci lavorate nei momenti liberi, dovreste riuscire a finirlo in tempo per le nozze. Considerate l’idea di cucire loro una coperta afgana o un plaid negli stessi colori usati per il matrimonio, oppure optate per un vaso dipinto a mano, dal design elegante, o una statua scolpita da voi. Se, invece, non si ha l’abilità di costruire un regalo fai da te si può sempre cercare online qualcosa che gli assomiglia molto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche