> > La confessione della Schlein al dirigente Pd: "Non ce la faccio"

La confessione della Schlein al dirigente Pd: "Non ce la faccio"

Elly Schlein

La confessione della Schlein al dirigente Pd: "Non ce la faccio", la sorpresa Matteo Ricci e lo staff che smentisce ogni titubanza: "A noi non risulta"

Tiene banco anche se con assoluta cautela la “confessione” di Elly Schlein ad un dirigente Pd: “Non ce la faccio”.

La candidata alla segreteria del Partito Democratico più prog di tutte ha già smentito ritiri ma un’indiscrezione di Domani riapre il caso, o almeno “mesta” dove qualche indecisione deve esserci stata. 

La confessione di Schlein: “Non ce la faccio”

La presunta criticità della situazione dell’ex vice-presidente della Regione Emilia-Romagna è a cura di un pezzo del Domani: in esso viene riferita la confessione di Schlein ad un dirigente Pd: “Non ce la faccio”.

 Poi il commento: “A giorni, forse ad ore, arriverebbe un gesto pubblico di rinuncia alla sfida in prima persona” : Lo staff di Schlein è stato chiarissimo: “A noi non risulta affatto”, ma non sono pochi i media che parlano di una spaccatura

La ricostruzione de Il Domani sulla candidata

Ecco cosa ha scritto il Domani: “È successo che i molti confronti riservati con leader di corrente ma anche soprattutto con il gruppo di giovani che le si stava riunendo intorno, non sarebbero andati tutti bene.

Telefonate fiume senza conclusioni precise”. E ancora: “Schlein, che pure diceva di non voler essere sostenuta dalle aree di partito, non ha convinto l’ala sinistra del Pd, che doveva essere il suo terreno di pesca naturale. Quest’area oggi si sta orientando a sostenere Matteo Ricci. Non sarebbe riuscita a convincere neanche tutta Areadem, guidata dall’ex ministro Dario Franceschini, che pure dall’inizio aveva simpatizzato con lei”.