> > La contromanovra del Pd: più aiuti per famiglie e imprese

La contromanovra del Pd: più aiuti per famiglie e imprese

Il segretario uscente dem Enrico Letta

La contromanovra del Pd: più aiuti per famiglie e imprese con "la destra, che taglia su servizi e sanità" e che "fa ancora e sempre cassa sui poveri"

Dopo quella dell’Esecutivo guidato da Giorgia Meloni arriva la contromanovra del Pd che invoca più aiuti per famiglie e imprese.

Un team capeggiato da Enrico Letta mette a punto le sue proposte su economia, lavoro e bollette. Letta ha detto la sua in merito durante la prima giornata del percorso “Verso la Manovra di bilancio” oganizzata dai dem. “Il nostro giudizio sulla legge di bilancio è negativo non per partito preso o perché siamo all’opposizione”.

La contromanovra del Pd per le famiglie

“È negativo perché questa, che sarebbe la prima manovra della legislatura, non ha niente di una legge di bilancio degna di questo nome“.

Il PD vuole confrontarsi con associazioni di categoria e parti sociali alla vigilia della discussione in Parlamento e Letta non ha fatto sconti: “Si tratta solo di un decreto che serve a far passare i prossimi tre mesi. Non c’è alcuna dimensione di programmazione annuale. Questo orizzonte a breve termine è desolante, a maggior ragione davanti all’impatto di potenziale recessione che l’Italia deve fronteggiare, con effetti su disuguaglianze, difficoltà diffuse e fatica di pezzi di Paese ad andare avanti”.

“Questa è iniquità ed è ingiustizia sociale”

E ancora: “La destra, che taglia su servizi e sanità, fa ancora e sempre cassa sui poveri. Si chiama iniquità e ingiustizia sociale”. Poi l’affondo: “Dov’è finito il disaccoppiamento promesso per abbassare le bollette? E dopo aprile che si farà?”. A redigere le proposte dem lo stesso Letta con Antonio Misiani, responsabile Economia del partito, Marco Meloni (Coordinatore della segreteria) e le due capogruppo di Senato e Camera, Simona Malpezzi e Debora Serracchiani, che hanno incontrato oggi i rappresentanti di CNA, Confartigianato e Confesercenti.