×

La Russia si vendica e taglia l’elettricità alla Finlandia

L'ingresso imminente del paese nell'alleanza atlantica e le ritorsioni immediate di Mosca: la Russia si vendica e taglia l’elettricità alla Finlandia

Vladimir Putin

La Russia di Vladimir Putin si vendica in meno di 36 ore della svolta atlantica di Helsinki e taglia l’elettricità alla Finlandia per la parte-quota che competeva agli approvvigionamenti dipendenti da Mosca. Dalla giornata di oggi, 14 maggio, scatta dunque la sospensione del fornitore Rao Nordic al territorio finlandese dopo la svolta Nato del paese che sta cercando di mettersi al riparo da possibili atti ostili entrando nel gruppo atlantico capitanato da Jens Stoltenberg.

La Russia taglia l’elettricità alla Finlandia

Le agenzie spiegano che a rendere nota la decisione è stato lo stesso fornitore Rao Nordic. Si tratta, come spiega il britannico Guardian, di una sussidiaria della compagnia russa Inter Rao. Tutto questo nelle ore in cui sale la tensione fra i due paesi per la decisione espressa dalla premier Sanna Marin in accordo con la presidenza di accelerare i tempi di ingresso della Finlandia nella Nato.

Come verrà coperto il 10% tagliato da Mosca

La compagnia che gestisce la rete elettrica finlandese, Fingrid, ha sottolineato che le forniture russe coprono il 10% del fabbisogno. Come verrà compensato quell’ammanco che in un paese come la Finlandia può far sentire effetti molto pesanti? I media spiegano che quella improvvisa mancata erogazione potrà essere sostituita con maggiori importazioni dalla Svezia, anch’essa in predicato di entrare nella Nato, e con un aumento della produzione locale.

Contents.media
Ultima ora