×

Lindsay Lohan, troppa droga per fare la pornostar

default featured image 3 1200x900 768x576
lindsay lohan hiv

Povera Lindsy Lohan, voleva fare la pornostar e invece è stata silurata (forse in questo caso è meglio usare “licenziata”) a causa della sua cattiva condotta. Della serie troppo cattiva ragazza perfino per interpretare una porno diva. Ma cosa è successo? La cara Lindsay era stata scritturata per interpretare Linda Lovelace, la protagonista di “Gola profonda” primo porno a sbucare (forse sarà meglio “apparire”) nei cinema. Ma il regista del film (che per la cronaca si chiamerà “Inferno”) ha pensato bene di allontanarla dal set e trovare una sostituta nonostante le prime sequenze del film fossero già state girate e alcune foto promozionali scattate.

I motivi del licenziamento? L’ordine restrittivo dell’attrice che non può allontanarsi dalla California, i due test antidroga falliti, il corso di riabilitazione da seguire, le 24 ore di carcere. Insomma la Lohan ha “troppi impegni” e il film non può certo aspettare che l’attrice risolva tutti i problemi di droga (se non vuole andare in distribuzione per il 2020). Ironia a parte, Lindsay Lohan prosegue nel suo nero periodo di autodistruzione che sta facendo terra bruciata anche nella sua vita professionale.

Ma chi sarà mai la sostituta? Il mondo è pieno di aspiranti pornostar ed ecco quindi venir fuori (sarà meglio utilizzare “apparire”) Malin Akerman, la biondona tutta curve di “Watchmen” che di certo non si piegherà (volevo dire non asseconderà) alle tentazioni dei vizietti Lohan. Siamo così eccitati (trepidanti) di vedere il film!
malinakerman


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora