×

Manda verso di Battiato alla moglie, lei crede che si voglia suicidare e chiama i Carabinieri

Un uomo di Bologna ha inviato alla moglie un verso di Battiato per ricordare il cantautore scomparso, ma lei equivoca e crede che si voglia suicidare.

battiato

Drammatica incomprensione tra marito e moglie quella accaduta nel pomeriggio del 18 maggio a Bologna, dove un uomo, probabilmente spinto da uno slancio di romanticismo, ha voluto inviare alla consorte un verso di una canzone di Franco Battiato per commemorare la scomparsa del celebre artista; verso che tuttavia è stato completamente equivocato per un messaggio d’addio con annesso tentativo di suicidio del marito.

Manda verso di Battiato alla moglie, lei crede che si voglia suicidare

A quel punto la donna, comprensibilmente allarmata, ha subito avvisato i Carabinieri della compagnia di Borgo Panigale, che si sono immediatamente recati presso l’abitazione del marito per constatare le sue condizioni di salute. L’uomo però stava bene e dopo l’iniziale sbigottimento ha spiegato alle forze dell’ordine l’equivoco del messaggio d’amore scambiato per uno d’addio.

I versi che hanno destato l’allarme della moglie dell’uomo erano l’incipit del brano “Breve invito a rinviare il suicidio”, contenuto nell’album dal titolo L’ombrello e la macchina da cucire, del 1995. La canzona di apre infatti con queste parole: “Va bene, hai ragione, se ti vuoi ammazzare. Vivere è un offesa che desta indignazione”.

Morto Franco Battiato, il ricordo dei colleghi del mondo della musica

Tra i tanti a voler ricordare Franco Battiato in occasione della sua scomparsa anche Morgan, che in un’intervista al Corriere della Sera ha dichiarato: Mi ha insegnato l’ironia e la capacità di essere critico, nel senso di saper distinguere il bene dal male.

e poi aveva un’autoironia fuori dal comune. Raccontava aneddoti autodistruttivi come quello in cui ricordava un festival in Iran. Salì sul palco di uno stadio pieno, chiuse gli occhi e la sua sperimentazione allora era concentrata sul volume: partì da zero per salire lentamente, arrivato a 10 aprì gli occhi e lo stadio si era svuotato”.

Sul suo profilo Instagram, Francesca Michielin ha invece scritto: “Mi hai insegnato ad interpretare i pezzi, rimanendo dentro e fuori dalla musica, vivendola senza subirla. Con te ho anche vissuto la mia prima esperienza in teatro e te ne sarò sempre grata. Con la tua scomparsa mi lasci una grande amarezza dentro al cuore, ma da oggi canterò con una motivazione ancora più importante, vivendo la musica come mi hai insegnato: sempre in ascolto, senza mai mettere etichette e costruendo ponti tra le persone. Grazie di cuore”.

Morto Franco Battiato, i funerali nella sua Milo

Così come voluto da Battiato stesso, i suoi funerali si sono tenuti nella sua Milo in forma strettamente privata, alla presenza di pochi famigliari e colleghi del mondo della musica, tra cui Alice e Carmen Consoli. Padre Orazio Barbarino che ha officiato la cerimonia funebre, ha dichiarato: “Grande dignità quella dei familiari di Franco in un momento di grande sconforto. Solo un miracolo poteva cambiare la sorte di Franco. Il suo ultimo momento di vita è stata come una piccola luce che si spegne per avvicinarsi ad una luce più grande”.

Contents.media
Ultima ora