> > Manovra, è corsa contro il tempo per l'approvazione: scontro sull'aumento de...

Manovra, è corsa contro il tempo per l'approvazione: scontro sull'aumento delle pensioni minime

giorgia meloni

Il Governo sta lavorando su 3104 gemendamenti presentati in commissione alla Camera,

Il Governo sta lavorando alacremente in queste ultime ore per cercare di trovare un accordo rispetto alle modifiche alla legge di bilancio e per proseguire dunque con l’iter per l’approvazione dell’attuale Manovra.

Si tratta per il momento di una vera e propria corsa contro il tempo, visto che il termine ultimo per le eventuali modifiche che saranno votate è domenica 11 dicembre e poi dal 20 dicembre si andrà in Aula. Ecco tutti i temi di cui si sta parlando in queste ore.

I temi “caldi” della Manovra

Sul tavolo di Giorgia Meloni e del suo Governo c’è anche un tema molto delicato come l’aumento delle pensioni minime a 600 euro.

Ma non sembra essere una passeggiata. La Lega rappresentata dal sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon sta chiudendo alla possibilità dell’innalzamento, come vorrebbe al contrario Forza Italia. Sul tema, Durigon ha dichiarato:

“Non subito, e se non ci saranno le risorse in questa finanziaria lo faremo durante la legislatura.”

Al contrario, sembra essere destinato ad essere approvato l’innalzamento del tetto al contante a cinquemila euro, mentre ci sono ancora dubbi sulla norma che prevede la soglia dei 60 euro per i pagamenti con il pos presso i commercianti: quest’ultimo punto è per ora ancora un nodo da sciogliere.

Ci sono per il resto un totale di oltre 3000 emendamenti presentati dalla Camera da sfoltire, di cui 617 provengono dalla maggioranza.

Si punta ad arrivare ad un totale di circa 400 proposte segnalate sulle quali il Governo dovrà esprimere un parere e sulle quali la Commissione bilancio si metterà presto al lavoro.