×

Minaccia hacker al Senato ad una settimana dal voto presidenziale: con un pornoattacco

Perché è il caso di parlare di minaccia hacker al Senato ad una settimana dal voto per il Colle: il pornoattacco dimostra la vulnerabilità del sistema

La senatrice Mantovani durante i vani tentativi di bloccare il video

Improvvisa minaccia hacker al Senato ad una settimana dal voto presidenziale, una minaccia solo apparentemente ridanciana e scollacciata che si è concretizzata con un pornoattacco. Cosa c’entrano il Presidente della Repubblica, il Covid e i film porno? 

Pornoattacco hacker al Senato, perché non è stato solo un episodio deprecabile

Che sono tutti e tre elementi che vanno a crogiolo nella situazione attuale dell’Italia, nel senso che l’elezione del primo risente delle regole imposte dal secondo che aprono varchi agli “autori” del terzo, che fanno chiaramente capire come eleggere il capo dello Stato con modalità parzialmente elettronica non sia una faccenda poi così blindata. 

Al Senato parla la Mantovani del M5S e parte il pornoattacco: video hard al posto delle slides

Ne sa qualcosa la parlamentare del Movimento 5 Stelle Maria Laura Mantovani, che mentre oggi effettuava un intervento con video e slides a corredo si è ritrovata un film porno proiettato nella sede di Palazzo Madama. E attenzione: i tentativi per bloccare quel video che è andato “in onda” per un bel po’ di secondi sono stati tutti inutili. Perché il fatto è preoccupante oltre che decisamente indecoroso? 

Forse una chiara minaccia dietro il pornoattacco hacker al Senato: il voto per il Colle e la modalità a distanza che si dimostra vulnerabile

Perché fra poco più di sette giorni dovrà essere eletto il Presidente della Repubblica e contagi Omicron fra i grandi elettori e parlamentari senza Green Pass potrebbero spingere verso un voto a distanza. Voto elettronico che, con questi presupposti che sanno di minaccia, non è affatto immune da attacchi potenziali che ne falsino l’esito nel momento di massima delicatezza istituzionale della Repubblica.

Contents.media
Ultima ora