×

Open Arms: al via processo a Salvini, tra i testi Richard Gere e l'ex premier Conte/Adnkronos

default featured image 3 1200x900 768x576

Palermo, 23 ott. (Adnkronos) – Dallo sfavillante mondo di Hollywood all'aula B2 del bunker del carcere Pagliarelli di Palermo. Ci sarà anche la star Richard Gere tra i testimoni del processo a carico di Matteo Salvini, imputato con l'accusa di sequestro di persona e rifiuto di atti di ufficio per la vicenda Open Arms.

Lo ha deciso oggi, al termine della prima udienza, il Presidente della seconda sezione penale del Tribunale di Palermo Roberto Murgia. Ammessi tutti i testi chiesti dall'accusa, rappresentata in aula dal Procuratore Francesco Lo Voi, dall'aggiunta Marzia Sabella e dai pm Geri Ferrara e Giorgia Righi, ma anche quelli della difesa e delle parti civili. Ed è stato proprio l'avvocato di parte civile della ong spagnola Open Arms Arturo Salerno a chiedere al Tribunale di accogliere la richiesta di sentire Richard Gere.

L'attore americano era salito a bordo della nave il 9 agosto del 2019, per dare assistenza ai 147 migranti soccorsi giorni prima nel Mediterraneo. Ma se la difesa di Salvini, rappresentata in aula dall'avvocata Giulia Bongiorno, parla di una testimonianza "sovrabbondante", pur dicendosi favorevole, il Procuratore Francesco Lo Voi, annuncia il suo secco no alla testimonianza di Gere.

"Il teste deve essere sentito in quanto possa fornire un contributo utile.

Al di là degli aspetti di spettacolarizzazione che potrebbe avere la presenza di un famoso attore internazionale, non credo interessi alla procura – dice Lo Voi – Devo dire che ci sono da parte del nostro ufficio ben altri e ben più qualificati testi che possano essere in grado di riferire sulle condizioni complessive dell'imbarcazione sullo stato dei naufraghi. Al di là degli aspetti solidaristici che apprezziamo, non ci pare sinceramente che la testimonianza di Richard Gere possa apportare un contributo decisivo per questo procedimento".

Tra gli altri testi ammessi spiccano anche i nomi dell'ex premier Giuseppe Conte, dei ministri Luigi Di Maio e Luciana Lamorgese, e ancora l'ex premier maltese Jospeh Muscat. E ancora gli ex ministri Danilo Toninelli ed Elisabetta Trenta.

Contents.media
Ultima ora