Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Berlusconi: “Spero che il governo cada il prima possibile”
Politica

Berlusconi: “Spero che il governo cada il prima possibile”

Silvio Berlusconi, prima di entrare al Senato per incontrare il suo gruppo parlamentare, rilascia qualche dichiarazione sulla durata del governo.

Parla Silvio Berlusconi e, come sempre, non lascia indifferenti i suoi interlocutori. L’ex premier si augura infatti che il governo possa cadere quanto prima ma, la sua risposta alla domanda sulla durata dell’esecutivo guidato dal Prof. Conte, spiazza un po’ tutti: “Quanto durerà il governo? Io spero che cada tra un’ora, domani, dopodomani, il più presto possibile”. Prima di entrare in Senato per incontrare il gruppo forzista, Berlusconi precisa anche che: “saranno i fatti a farlo cadere perché tutti gli indicatori economici che abbiamo sono assolutamente negativi”.

“Facciamo sì che questo governo cada”

L’incontro tra la rappresentativa azzurra al senato e il loro leader , avvenuto il 20 febbraio in mattinata, sarebbe stato, come spiegato dallo stesso Berlusconi: “un incontro con i parlamentari di Forza Italia in cui avremo molte cose da dirci e soprattutto esaminare quella che sarà la prospettiva futura del nostro Paese e ciò che dovrà fare il partito per far sì che questo governo cada al più presto e si torni a un governo che sappia governare per il bene e non per il male”.

Ma Berlusconi, dopo tutto il veleno scagliato contro questo governo, si fiderà ancora di Matteo Salvini? La sua risposta a riguardo rimane la solita, a dir poco nebulosa: “Continuiamo a raccomandargli e chiedergli di lasciare questa alleanza. Speriamo che prima o poi venga dalla nostra“.

Poi, si pronuncia sul caso Renzi:

Non sono felice: le disgrazie degli altri non mi rendono mai felice, al contrario”. Per Berlusconi d’altronde: “in Italia bisogna fare una profonda riforma della giustizia. E’ urgente dal 1994. Ho cercato diverse volte di dare il via a questa riforma, purtroppo i miei alleati, la mia coalizione non me l’hanno consentito”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Lomonaco
Marco Lomonaco 337 Articoli
Classe '95, nato a Milano, vive a Rho. Laureato in filosofia alla Statale, poi masterizzato al Sole 24 Ore. E' vice responsabile di redazione a IlGiornaleOFF, spin-off culturale del weekend e webzine del quotidiano Il Giornale. Scrive per Il Giornale, per il settimanale OGGI e per Notizie.it. Ha lavorato a Radio24 nel team de La Zanzara di Cruciani e Parenzo.