×

Maggioranza già spaccata: in Vigilanza Rai il Pd vota col centrodestra

Non è stato superato il primo banco di prova dell'alleanza giallorossa: dem e grillini votano agli antipodi sul codice etico dei dipendenti Rai.

Conte

Il governo si è insediato da pochi giorni e la maggioranza si è già spaccata. In Commissione Vigilanza Rai il Partito Democratico ha votato insieme al centrodestra unito, esprimendo un voto opposto a quello degli alleati grillini.

Maggioranza spaccata in Vigilanza Rai

Il voto in questione riguarda le linee guida da fornire all’azienda per la gestione e l’utilizzo dei social da parte dei suoi collaboratori. Il provvedimento è stato preso alla luce dei recenti comportamenti assunti da giornalisti Rai nei confronti dell’ex ministro dell’Interno Salvini.

Durante la votazione è emersa la prima distanza tra Democratici e Pentastellati. I primi hanno votato, insieme a tutto il centrodestra unito, l’avvio della risoluzione sul codice etico che dovrebbero tenere i dipendenti della Rai. I secondi si sono invece dichiarati contrari in Udp per non esprimere poi il voto in seduta plenaria.

Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia non hanno aspettato ad esultare.

Giorgio Mulè, capogruppo di FI in commissione, definisce l’episodio un “antipasto di quanto sarà capace una maggioranza tenuta insieme solo per occupare poltrone“.

Reazione simile quella dell’omologo leghista Massimiliano Capitanio, che sottolinea come “l’alleanza di convenienza non ha passato il tagliando“. Ribadendo anche la gravità del fatto che il M5S non voglia dare delle regole a quei giornalisti che hanno danneggiato l’immagine stessa della Rai offendendo persone, bambini e politici.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche