×

Referendum taglio dei parlamentari: le norme di prevenzione anti Covid-19

Condividi su Facebook

Mascherina, percorsi per entrata e uscita e pulizia: le norme anti Covid-19 nei seggi per il referendum sul taglio dei parlamentari.

Referendum taglio parlamentari covid 19

Per le elezioni del 20 e 21 settembre in cui 51 milioni di italiani saranno chiamati al referendum sul taglio dei parlamentari, il Comitato tecnico-scientifico ha redatto un documento contenente le norme di prevenzione anti Covid-19 da applicare nei seggi in modo da tutelare la salute e la sicurezza dei suoi componenti e dei cittadini che si recheranno a votare.

Referendum taglio dei parlamentari: norme per Covid-19

Per quanto riguarda l’allestimento dei seggi, essi dovranno prevedere percorsi dedicati e distinti di ingresso e di uscita identificati con opportuna segnaletica.

Per evitare assembramenti sarà necessario contingentare gli accessi nell’edificio ed eventualmente creare apposite aree di attesa al suo esterno.

Nei locali adibiti alle votazioni dovrà essere rispettata la distanza interpersonale di almeno un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l’elettore. La distanza dovrà essere di due metri al momento dell’identificazione dell’elettore: a quest’ultimo sarà infatti chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento.

I seggi dovranno poi essere dotati di finestre per favorire un regolare ricambio d’aria. Insieme ad androne, corridoi, bagni e ogni altro ambiente utilizzabile dovranno essere puliti sia prima che al termine di ciascuna delle giornate delle operazioni elettorali.

Anche durante le operazioni di voto si dovranno prevedere periodiche operazioni di pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto tra cui tavoli, cabine elettorali e servizi igienici. È necessario inoltre rendere disponibili prodotti igienizzanti negli spazi comuni all’entrata nell’edificio e in ogni seggio.

Tutti coloro che vi accederanno dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina. Una volta entrati dovranno igienizzarsi le mani con il gel messo a disposizione e fornire agli scrutatori carta d’identità e tessera elettorale. Prima di ricevere scheda e matita dovrà lavarsi nuovamente le mani per poi procedere alla vera e propria votazione.. Una volta uscito dovrà riporre personalmente la scheda nell’urna e, si consiglia, detergersi nuovamente le mani.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.