> > Primarie del Pd: quando si vota e chi può votare il nuovo segretario

Primarie del Pd: quando si vota e chi può votare il nuovo segretario

primarie-del-pd-quando-si-vota-e-chi-puo-votare

Primarie del Pd: quando si vota e chi può votare il nuovo segretario

Sempre più vicine le Primarie del PD, per l’elezione del nuovo segretario di partito.

Ecco quando si vota e chi può votare per il nuovo segretario.

Primarie del Pd: quando si vota e chi può votare

Le primarie del Pd sono state spostate dal 19 febbraio al 26 febbraio 2023. La decisione è stata presa a seguito dell’approvazone del regolamento che disciplina le modalità di voto per le primarie, siglato dopo lunghi battibecchi sul nodo delle preferenze espresse online.

Potranno votare tutti coloro che sono attualmente iscritti al PD, ma anche chi non è iscritto: basta solo dichiarare di “riconoscersi nella proposta politica del Partito Democratico, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori”.

È necessario pertanto avere la cittadinanza italiana o comunitaria, o essere in possesso di permesso di soggiorno.

Primarie del Pd: dove si vota

Si potrà votare dalle 8 alle 20 del 26 febbraio 2023, ma solo presso i gazebi ufficiali del PD.

Chi è già iscritto al Pd ed è in regola con il tesseramento non è tenuto a versare il contributo previsto di due euro.

Per procedere al voto nei gazebo, basterà tracciare un unico segno sulla lista di candidati all’Assemblea nazionale.

Primarie del PD: come votare online

Per partecipare alle primarie del PD con voto online bisognerà dimostrare, con autocertificazione, di essere impossibilitati “ad andare ai seggi per condizioni di disabilità, malattia o altri impedimenti definiti dalla Commissione nazionale per il Congresso”.

Oltre a loro, potranno richiedere il voto online per le primarie del PD anche i residenti “in località la cui distanza dai seggi renda particolarmente difficoltoso l’esercizio del voto, sulla base di criteri determinati dalla Commissione nazionale per il Congresso” e “le persone residenti e/o domiciliate all’estero”.

Per poter votare online, bisogna pre-registrarsi entro il 12 febbraio 2023 sull’apposita piattaforma e compilare il modulo con tutti i dati richiesti.