×

Puzza di calzini sporchi sull’aereo: volo Londra Zurigo costretto a tornare indietro

Puzza di calzini sporchi sull’aereo: volo Londra Zurigo costretto a tornare indietro a causa dell'odore nauseabondo che si spandevabina

Aereo "dirottato" dalla puzza di pedalini

Quello avvenuto nei cieli della Svizzera passerà alla storia come il primo dirottamento della storia messo in atto non dai terroristi ma dalla puzza di piedi: per la precisione, come spiegano in mood delicato i media mondiali, puzza di calzini sporchi sull’aereo, una puzza talmente pervasiva ed agghiacciante che il volo Londra Zurigo della Swiss International Airlines è stato costretto a tornare indietro. 

Puzza di calzini sporchi sull’aereo: “Signori, si torna a Londra, non si regge”

I fatti sono del 7 novembre e vedono come protagonista un velivolo partito da Londra e diretto a Zurigo, in Svizzera. Londra ed Heathrow però quell’aereo li ha visti di nuovo dopo un po’, perché appena salito in quota è diventato una specie di solfatara viaggiante

Volo annullato per la puzza di calzini sporchi sull’aereo: il risarcimento non dovuto

A spiegare l’accaduto il canale francese Bfm Tv: dalla cabina di pilotaggio si è iniziata a spandere una puzza di calzini non lavati talmente mefitica che nei radar è apparso l’Occhio di Sauron.

Scherzi a parte, il media transalpino ha spiegato che un passeggero aveva anche chiesto l’indennizzo, negatogli però perché per la compagnia si è trattato di una “circostanza eccezionale” che non dà diritto al risarcimento. 

La “circostanza eccezionale” di quella puzza di calzini sporchi sull’aereo che ha impedito l’indennizzo

Certo, non è che tutti i giorni in cabina ti capita una discarica. Le regole comunque sono chiare: in caso di ritardo corposo è previsto un indennizzo.

Ma il passeggero si è sentito rispondere che “l’aereo è stato costretto a tornare a Londra a causa dell’odore di calzini sporchi nella cabina di pilotaggio. Consideriamo la cancellazione del volo circostanza straordinaria. Per questa ragione, dobbiamo rifiutare la sua richiesta”. Secondo quanto riporta il canale francese, a causa dell’inversione di marcia, i passeggeri sono stati costretti a pernottare una notte in hotel. Si spera solo che almeno lì le federe fossero fresche di bucato a questo punto.

Contents.media
Ultima ora