×

Renzi pronto a votare Berlusconi Presidente della Repubblica? Italia Viva smentisce

Renzi pronto a votare Berlusconi Presidente della Repubblica? Italia Viva smentisce ma una indiscrezione di Repubblica sembra asseverare lo scenario

Silvio Berlusconi e Matteo Renzi

Matteo Renzi sarebbe pronto a votare Silvio Berlusconi come Presidente della Repubblica? Il dato è che Italia Viva smentisce i rumors di Gianfranco Miccichè con una nota che in tema di scelte per il successore di Sergio Mattarella rimanda tutto alla decisione della Leopolda.

Le indiscrezioni di Repubblica dicono che Renzi avrebbe pronti 43 grandi voti per spedire Silvio Berlusconi lì dove non ha fato mistero di voler andare: sul Quirinale

Renzi pronto a votare Berlusconi al Quirinale: la “soffiata” a Gianfranco Micchichè

Il leader di Italia Viva lo avrebbe svelato al presidente dell’Assemblea regionale siciliana e coordinatore regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè, a cui è attribuito un virgolettato preciso.

Eccolo: “Matteo Renzi mi ha detto che se a Berlusconi dovessero mancare solo quelli, i voti di Italia Viva sarebbero garantiti”. 

La cena e lo scenario della “quarta chiama”, con Renzi pronto a votare Berlusconi 

Quindi ci sarebbe un Renzi che ad una cena fiorentina di ottobre promette i “suoi” voti e che scalda i motori per quel “centralismo” che è il solo contraltare ai numeri bassi del suo partito.

Ma Renzi, che a mestare è legittimamente maestro, non scarta neanche Pierferdinando Casini, che per lui è prima scelta ed al quale Berlusconi subentrerebbe solo alla quarta “chiama”, quella di una eventuale scelta del presidente con maggioranza assoluta

Su Renzi che sarebbe pronto a votare Berlusconi Italia Viva smentisce: “Alla Leopolda  lo saprete”

La ricostruzione è comunque smentita da una nota ufficiale di Italia Viva, che dice: “Anche oggi i giornali pubblicano indiscrezioni su presunti sostegni di Italia Viva a questa o quella candidatura per il Quirinale.

Le smentiamo in modo netto e inequivocabile”. E ancora: “Chi evoca il nome di Renzi lo fa per una questione di propria visibilità. Ciò che Renzi pensa della corsa per il Quirinale e dell’attuale e difficile fase politica lo dirà lui stesso nel discorso finale alla Leopolda domenica 21 novembre alle 12”.

Contents.media
Ultima ora