×

Scava in giardino e trova un fossile di 488 milioni di anni

L'eccezionalità della scoperta avvalorata dagli esperti e il sito continua a regalare fossili. Ora Sid attende nuove dal museo di Birmingham

Scava in giardino e trova un fossile di 488 milioni di anni
Il piccolo Sid con i rarissimi fossili rinvenuti nel suo giardino

Scava in giardino e trova un fossile risalente a 488 milioni di anni fa, lui cercava solo vermi. Ha dell’incredibile l’avventura di Siddak Sing Jhamat, detto Sid, un bambino inglese di 6 anni. Scavando nel giardino di casa domenica 28 marzo ha trovato un reperto rarissimo nella sua casa di a Walsall (West Midlands) a nord di Birmingham.

Ecco la sua testimonianza in merito ad un hobby che per vie traverse ha dato a Sid una straordinaria notorietà: “Stavo scavando in giardino. Lo faccio per cercare vermi, piccoli pezzi di ceramica o frammenti di mattoni. Ad un certo punto ho trovato questa specie di roccia che sembrava un piccolo corno. Ho pensato che potesse essere un dente o un artiglio, o un piccolo corno appunto. Invece era un pezzo di corallo antichissimo”.

Scava in giardino e trova un “tesoro”

Ad appurare la verità Vish Singh, il papà di Sid. L’uomo si è documentato su un gruppo Facebook di appassionati di fossili. E il responso è stato da mozzare il fiato: con il kit di attrezzi da scavo regalatogli per Natale Sid aveva trovato un vero tesoro. Vale a dire un Horn Coral o Corallo Rugosa risalente a circa 251-488 milioni di anni fa, era Paleozoica.

E il signor Singh ha spiegato a sua volta: “In quell’era l’Inghilterra era parte dell’ammasso di continenti chiamato Pangea, ed era interamente sott’acqua”. E il giardino dei Singh continua a sfornare sorprese da quando l’aera di scavo è stata ampliata.

Un vero giardino-miniera

Nelle ore successive è stato rinvenuto ritrovando un blocco di sabbia rappresa. Al suo interno erano incastonati i fossili di diversi piccoli molluschi, di conchiglie marine e di alcuni crinoidi. Si tratterebbe di “piccoli organismi della forma di un tentacolo di calamaro, davvero una cosa preistorica”. La regione nel Regno Unito di Walsall fino a domenica non era negli areali prediletti dalla paleontologia, non come la cosiddetta Costa Giurassica a sud del Paese. Quello che i Singh hanno rilevato è una gran quantità di argilla. La famiglia di Sid spera che il museo di geologia dell’università di Birmingham si interessi la scoperta del loro bambino.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora