×

Ucraina: Conte, 'su invio armi Italia già dato, Draghi si confronti in Parlamento' (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – "Il confronto con il premier in Parlamento non è per indebolire il governo, anzi – puntualizza Conte -: è per rafforzare il suo mandato in tutti i consessi internazionali e far sentire forte la voce del governo italiano rafforzata dalla linea condivisa con il Parlamento".

"Noi siamo fiduciosi – ribadisce ancora l'ex premier – di poter condividere con il governo questa linea di massima concentrazione sugli sforzi diplomatici. Significa condividere una linea tra governo e Parlamento in modo da rendere più forte il governo".

Una guerra di cui non si vede la fine "i nostri cittadini, italiani, europei e non solo – rimarca Conte – non possono permettersela perché arriverebbe una recessione gravissima che aggreverebbe ancor più la situazione che stiamo vivendo.

Abbiamo 10 milioni di poveri in Italia, abbiamo il 12-13% di lavoratori sotto la soglia di povertà e che non hanno di che sopravvivere a fine mese".

Contents.media
Ultima ora