×

L’aeroporto di Barcellona paralizzato da proteste indipendentisti

Barcellona, 14 ott. (askanews) – Dal primo pomeriggio migliaia di persone hanno bloccato l’aeroporto di Barcellona per

protestare contro la condanna di 12 leader indipendentisti

catalani – di cui nove con pene di prigione da 9 a 13 anni. Migliaia di persone sono entrate nel terminal 1 dello

scalo di El Prat, molti altri sono rimasti all’esterno al grido di “libertà” e “indipendenza”.

L’aeroporto è stato il primo obiettivo del movimento di protesta Tsunami Democràtic, dopo l’annuncio delle condanne. Il collettivo La Forja ha annunciato che ci sono state cariche dei Mossos d’Esquadra, la polizia regionale catalana, insieme alla polizia nazionale spagnola, agli accessi della metropolitana al terminal e una persona sarebbe stata arrestata. Durante la cariche sarebbero stati usati proiettili di gommapiuma.

Alcuni manifestanti hanno denunciato l’uso di lacrimogeni, ma la polizia ha smentito sostenendo che i manifestanti hanno aperto gli estintori nello scalo. Sessantasette voli sarebbero stati cancellati secondo l’autorità aeroportuaria spagnola Aena, e ci sarebbe almeno un arresto.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000