×

In Russia sistema sanitario in difficoltà, Putin annuncia bonus

Milano, 9 apr. (askanews) – In Russia ormai si parla di 10.131 persone contagiate in 81 regioni. Ma proprio le regioni avvertono: non saranno in grado di far fronte alla situazione coronavirus senza il sostegno del potere centrale, dei ministeri e dei dipartimenti federali che dispongono di una propria rete ospedaliera. E il sistema sanitario è già in gravi difficoltà e presto affronterà letteralmente una carenza di tutto: medici, dispositivi di protezione, letti, dispositivi di ventilazione, test e medicine. Per questo Vladimi Putin ora parla di bonus per i medici in prima linea.

Già perchè un conto è il centro, Mosca, metropoli ampiamente sviuluppata e un conto è la sconfinata provincia russa. E questa sta diventando una questione cruciale, sottolineata dal sindaco della capitale Sergei Sobyanin in una riunione con Putin. Sobyanin è stato il primo tra i rappresentati dello Stato a parlare della gravità dell’allarme coronavirus. E sempre lui ora parla dell’attuale “equilibrio ottimale” nella capitale russa dove “solo un quarto della popolazione è in città”.

Ma c’è altro. Ci sono i problemi del sistema sanitario scoperti dalla pandemia e determinati dalla cosiddetta ottimizzazione della medicina infettiva, grazie alla recente riforma sanitaria. Condizioni di lavoro oltre il limite, denunciate sui social e destinate a non placarsi troppo in fretta.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.