×

Zona rossa a Napoli: la “protesta delle mutande” dei commercianti

Napoli è ancora in zona Rossa e così i commercianti partenopei hanno deciso di manifestare per le strade mettendo in scena la protesta delle mutande.

proteste mutande commercianti napoli

Arrabbiati per la zona rossa, molti commercianti hanno aderito alla protesta ribattezzata “delle mutande” in atto per le strade di Napoli. Decine si esercenti hanno sfilato con una lunga catena di indumenti intimi e cartelli in cui chiedono a gran voce aiuti dallo Stato.

La protesta delle mutande dei commercianti a Napoli

Nella mattinata di sabato 10 aprile 2021 è andata in scena per le vie di Napoli la protesta delle mutande da parte dei commercianti delle boutique e negozi.

Decine di esercenti hanno sfilato pacificamente tra via dei Mille e via Chiaia con una catena di indumenti intimi per manifestare contro l’ennesima chiusura dei negozi in zona rossa.

 Appesi al collo anche cartelli di protesta con le scritte: “Non può essere una categoria merceologica a decidere del nostro futuro”, “Lo Stato si è dimenticato di noi”, “Non possiamo più pagare affitti e utenze” e ancora “Se compri un reggiseno non prendi il Covid, se compri una maglietta sì.

Il lamento degli esercenti: “Aiutateci”

Da quando in Campania è stata prolungata la zona rossa, i commercianti hanno deciso di protestare senza sosyta contro il Governo e le relative chiusure, nonostante i dati siano in netto miglioramento.

Una situazione diventata ormai critica e che i negozianti non riescono più a sopportare: “Siamo chiusi da più di un mese in Campania a causa del protrarsi della zona rossa Covid. Ma abbiamo costi da sostenere, affitti da pagare, dipendenti con famiglie a carico, costi delle utenze, che invece non sono sospesi per nulla, ma anzi continuano ad arrivare puntualmente a fine mese“, così spiegano alcuni manifestanti.

Ma perché l’idea della catena di indumenti intimi? Ecco la risposta degli organizzatori “Molte attività hanno chiuso o rischiano di farlo per sempre se non ci saranno aiuti da parte delle istituzioni. La protesta della mutanda è una forma simbolica di manifestazione per dire che siamo vivi e non vogliamo morire“.

Contents.media
Ultima ora