Musica in lutto: muore Natalie Cole, figlia del grande Nat KingCOMMENTA

natalie cole

Se n’è andata a soli 65 anni, la nota cantante americana, Natalie Cole, figlia del più noto artista Nat King Cole, uno dei cantanti più apprezzati di sempre. Natalie Cole è stata stroncata da una patologia al cuore che la affliggeva da tempo, ad annunciare la sua scomparsa è stata la sua publicit, Maureen O’Connor: ‘Se n’è andata con coraggio e dignità, proprio come aveva vissuto. Resterà indimenticabile nei nostri cuori‘.


Questo è il testo accorato del comunicato diffuso dalla publicist. Lei stessa si definiva una ‘Kennedy Nera’ per le proprie idee politiche. Per anni ha combattuto contro la propria dipendenza dalle sostanze stupefacenti. Sono tanti i commossi attestati di stima diffusi dai noti personaggi del jet-set americano. Jesse Jackson, il leader nero ed ex candidato alla presidenza degli Stati Uniti, ha voluto ricordare Natalie Cole con un tweet: ‘Natalie Cole amata sorella di sostanza e di suono. Che la sua anima riposi in pace‘.

Ha sempre vissuto all’ombra dei grandi successi del padre, morto nel 1965 quando lei aveva solo 15 anni. Raggiunse l’apice del successo nel 1975 quando pubblicò il suo album ‘This will be (An everlasting love)’. Da piccola, alla sola età di 6 anni, aveva affiancato il padre cantando con lui alcune canzoni di un album di Natale. Natalie Cole è stata per lunghi anni dipendente da eroina e cocaina, e fu il suo stesso manager a puntare i piedi affinchè si affidasse ad un centro di riabilitazione per guarire dalla dipendenza.

Leggi anche: “Alba Città Europea dello Sport 2013”


Grazie a due soggiorni in clinica, Natalie Cole riuscì a ritrovare la serenità e la sobrietà che l’avrebbe accompagnata per il resto della sua vita. Nel 1991, ebbe un grande successo con l’album, ‘Unforgettable…..with love’ che vendette più di 14 milioni di dischi.


L’album conteneva anche la famosa canzone ‘Unforgettable’ che rese celebre il padre nel mondo. Nel 2008 le venne diagnosticata l’epatite C, che compromise gravemente la sua salute, rendendola sempre più debole. Per le sue precarie condizioni di salute aveva annullato i concerti in programma a novembre e febbraio 2016.

Leggi anche: “Alba Original” avviato il progetto per la lotta alla contraffazione


 

Leggi anche: “Allattami” a Bologna con Granarolo e Policlinico Sant’Orsola: iniziano le donazioni di latte materno

Leggi anche: “Alpi dell’Arte”, rassegna nazionale dei sei più noti artisti di montagna

Leggi anche: “Anatomia di un dolore”, intensa mostra fotografica agli Ex Lavatoi di Cuneo

Commenta per primo "Musica in lutto: muore Natalie Cole, figlia del grande Nat King"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*