9 novembre: Biagio Antonacci compie 53 anni COMMENTA  

9 novembre: Biagio Antonacci compie 53 anni COMMENTA  

Biagio Antonacci biografia
compleanno di Biagio Antonacci

Oggi il 53 esimo compleanno del cantautore chitarrista italiano Biagio Antonacci di colui che è anche conosciuto come poeta dell’amore, del cantante che ha fatto sognare l’ Italia intera, e non solo.


Padre pugliese  e  madre milanese, un italiano doc Biagio Antonacci: nato a Milano e  cresciuto a Rozzano.

Amante della musica quasi dalla nascita: già nella sua prima adolescenza  suonava la batteria in  vari gruppi della sua provincia e iniziava a frequentare l’ambiente musicale di Milano. Diplomato geometra, poi arruolato carabiniere nella cui veste ha prestato servizio a Garlasco, in provincia di Pavia.


A Garlasco risiedeva Ron, e Antonacci dopo un provino dimostrò le sue grandi abilità musicali a tal punto da essere  presenta addirittura al frontman degli Stadio, (Gaetano Curreri) che lo fece debuttare per l’apertura di un suo concerto.


Biagio Antonacci compare tra le nuove proposte  al 38º Festival di Sanremo com ” Voglio vivere in un attimo” . Da qui   il suo  primo contratto discografico e nel 1989 uscì il suo primo ( storico)  album: “Sono cose che capitano. La sua carriera inizia a delinearsi e Biagio non si ferma qui: appena  due anni dopo  il secondo album, ” Adagio Biagio .

Seguì l’amore con la figlia di Gianni Morandi,  Marianna, amore da cui nacquero due figli:  Paolo e Giovanni.

L'articolo prosegue subito dopo


La pietra miliare dei successi di Antonacci è senza ombra di dubbio  il singolo “Liberatemi“,un brano  intenso, profondo e musicalmente leggero, che lo porta sul palco del Festivalbar. L’album Liberatemi  arrivò a vendere ben 150 mila copie, e portò sul podio del pop italiano il grande cantautore .

Antonacci ha oltre alla musica ha una grandissima passione dello sport, tanto da entrare nella Nazionale Italiana Cantanti. Antonacci che è dedicato anche al sociale e che si dedica ai giovani emarginati grazie alla conoscenza di don  Pierino Gelmini.

Ritorna sul palcoscenico del Festival di Sanremo nel 1993 con “Non so più a chi credere”: ottiene il favore sia della critica che di pubblico. Da qui partono i tour. L’ anno successivo un nuovo album:  “Biagio Antonacci“, un vero successo, oltre  300 mila copie vendute.

Pochi anni dopo, nel  1996 con l’album  “Il mucchio”,  Biagio Antonacci si dimostra essere  non solo un eccellente  autore e interprete, bensì anche un valido  produttore.

Altri due anni ed esce nel 1998 il primo album prodotto completamente da Biagio: “Mi fai stare bene”. Sempre a cadenza biennale, nel 2000 esce  il singolo inedito “Le cose che hai amato di più“, che fa da preludio   all’imminente uscita dell’album ” Tra le mie canzoni“.

L’anno seguente esce il disco “9/NOV/2001”, titolo dedicato al suo compleanno,  disco che manifesta grande sensibilità nei confronti del concetto di Amore.  Anno in cui oltre all’Amore si celebra il suo primo premio: il Premio Lunezia, assegnato  per il testo “Le cose che hai amato di più”.

Arriviamo al 2004 anno dell’album “Convivendo parte 1”, album che fu premiato al Festivalbar  come migliore dell’anno. Seguì un tour in modalità tutto esaurito! Album  che troverà seguito a cavallo tra il 2004 e il 2005 con “Convivendo parte 2” ottenendo un altro successo clamoroso.

Ma la carriera di Antonacci continua poiché nel 2007,  il disco  “Vicky Love”  conquista le hit per ben 4 settimane consecutive. Il brano restò  nella Top 20 addirittura  45 settimane.

L’anno seguente, il 2008,  le prime raccolte:  “Best of Biagio Antonacci 1989 – 2000“;  “Best of Biagio Antonacci 2001 – 2007” e  “Il cielo ha una porta sola“.

Antonacci ritorna sulla scena musicale con un album di inediti nel 2010:  dal titolo “Inaspettata“.

Noi della redazione di Notizie.it gli auguriamo un felice compleanno, aspettando le date del tour 2017.

Leggi anche

About Chiara Cichero 1116 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*