Al via la demolizione della Costa Concordia COMMENTA  

Al via la demolizione della Costa Concordia COMMENTA  

Al via la demolizione della Costa ConcordiaLa Costa Concordia è ormeggiata da due giorni al porto genovese di Voltri-Pra. L’operazione condotta dallo staff di Franco Gabrielli non ha sbagliato niente; il capo della protezione civile si è occupato della Costa Concordia per due anni, fino ad arrivare a ruotarla lo scorso settembre, a farla galleggiare e a trasportarla fino a Genova.

Leggi anche: Giornata mondiale contro l’AIDS: quasi 4000 casi nel 2015

Grazie a tutti coloro che hanno collaborato con lui, compreso l’esperto Sloane, l’intera operazione si è svolta senza danni ambientali, nonostante si siano mobilitate le associazioni Greenpeace e Legambiente.

Leggi anche: Terra vista dallo spazio: stazione orbitale in diretta

Lo scalo dove verrà demolita la Costa Concordia è lo stesso in cui venne costruita nel 2005.
I primi lavori per smantellare il relitto sono già iniziati e intorno alla nave è stata sistemata una barriera antinquinamento per impedire eventuali perdite di liquidi o materiali inquinanti.

Intanto proseguono le ricerche di Russel Rebello, l’ultimo disperso del naufragio avvenuto il 13 gennaio 2012.

Leggi anche

Robofriend
Genova

I robot del Salone Orientamenti

Si è svolta la settimana scorsa il Salone Orientamenti, la più importante iniziativa a livello regionale riguardo le opportunità formative e lavorative sul territorio, organizzato dalla Regione in collaborazione l'Università di Genova, la Camera di Commercio e l'Ufficio Scolastico Regionale. Tema di fondo di questa ventunesima edizione sono state le new skills, le nuove competenze richieste dalle aziende a livello europeo per le quali le istituzioni formative del nostro territorio hanno avviato da alcuni anni progetti innovativi. Non si tratta solo della formazione universitaria, il percorso comincia in maniera più incisiva nella scuola secondaria. Esempio di questo è l’iniziativa avviata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*