Allerta terrorismo in Francia: veicolo con bombole di gas vicino ad industria chimica

Allerta terrorismo in Francia: veicolo con bombole di gas vicino ad industria chimica

Esteri

Allerta terrorismo in Francia: veicolo con bombole di gas vicino ad industria chimica

allerta terrorismo

E' ancora allarme terrorismo in Francia, a poca distanza da Lione. Trovato un mezzo sospetto vicino ad un'industria chimica. Contiene bombole di gas

Preoccupazione in Francia per una nuova allerta terrorismo. E’ accaduto a poca distanza da Lione, nella località di Chasse-sur-Rhone come scrive Le Dauphiné Libéré, dove, non lontano da un’industria chimica, sarebbe stato trovato un veicolo contenente diverse bombole di gas. L’allerta, che ha portato squadre di artificieri sul posto, è legata al fatto che in primis il mezzo si trova fermo in un parcheggio ma anche che le bombole sembrerebbero essere collegate tra loro da un filo, il che ha portato le autorità a circoscrivere ed isolare immediatamente l’area con la Prefettura che è intervenuta per invitare la popolazione a non uscire assolutamente di casa in attesa che venga fatta chiarezza sulla situazione.

In un comunicato la prefettura di Isère ha confermato che “nella macchina sono state trovate nascosta tre bombole di gas” e che “è stata trovata una perdita”. Il perimetro di sicurezza creato intorno all’auto ritenuta pericolosa è di 500 metri e chi abita nelle vicinanze non deve lasciare le proprie abitazioni mentre agli automobilisti è stato chiesto di evitare la zona perchè, come scrive Le Dauphiné Libéré “in questo momento gli artificieri sono a lavoro”.

Dove si trova l’auto e quali rischi ci sono per la popolazione?

Riportiamo l’allerta diffusa via Twitter dalla prefettura: “Véhicule suspect à Chasse/Rhône (rue Pasteur) en #Isère contenant bouteilles gaz.

Démineurs sur place. Évitez le secteur, restez à l’abri”. Secondo quanto riferito Alexander Grimaud, Capo di Stato Maggiore del prefetto ad Afp, l’auto si trova parcheggiata in una “zona piuttosto residenziale” della cittadina che si trova tra Lione sul rodano e Vienne. Il quotidiano che per primo ha lanciato la notizia aggiunge che sono stati proprio i residenti a dare per primi l’allarme e segnalare all’autorità la presenza sospetta dell’auto in quanto hanno sentito odore di gas proveniente dall’abitacolo del veicolo, una Peugeot 406.

In una manciata di minuti squadre di artificieri sono giunte sul posto; al momento non vi sarebbero, secondo quanto emerso dalle indagini, rischi di “natura chimica o ambientale” ma logicamente non è ancora possibile escludere l’atto terroristico, in quanto dovranno essere effettuate accurate indagini e rilievi in merito. Secondo quanto riferito dai media locali il proprietario del veicolo sarebbe già stato individuato e messo in custodia, mentre sui social network, ed in particolare su Twitter, sono comparse le prime immagini che mostrano l’area presidiata da diversi mezzi delle forze dell’ordine, oltre agli elicotteri che sorvolano l’area.

Si attendono ulteriori dettagli a riguardo e seguiranno aggiornamenti.htt

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche