Amore dei cani verso l’uomo: ecco la ragione - Notizie.it

Amore dei cani verso l’uomo: ecco la ragione

Animali

Amore dei cani verso l’uomo: ecco la ragione

cani-e-padroni.4

Il rapporto tra l’uomo e il cane è nato migliaia di anni fa: per alcuni scienziati l’idillio è scoccato addirittura trentaduemila anni fa. Da quel momento il destino dei cani si è legato indissolubilmente a quello degli uomini, in un continuo scambio di affetto e accadimento reciproco. Ma qual è il motivo, la ragione, alla base dell’avvicinamento e dell’affetto tra i cani e gli uomini?

Non ci riferiamo soltanto ai cani domestici abituati a condividere la vita in casa con i propri padroni, ma anche a quelli randagi, che pur vivendo liberi non rinunciano ad interagire con gli uomini, chiedendo spesso coccole e considerazione. L’argomento dell’affatto tra uomo e il suo migliore amico a quattro zampe ha interessato scienziati e studiosi, che si sono interrogati sulla ragione di alcuni comportamenti canini, come scodinzolare e fare le feste a chi è conosciuto oppure ringhiare e attaccare chi minaccia le cose che lui ama.

In uno studio condotto a Budapest e guidato dall’etologa Anna Kis, si è cercato di capire qual è il sentimento che lega il cane all’uomo e viceversa.

Come già succede durante la gravidanza e l’allattamento nelle donne, pare che a livello cerebrale negli animali svolga un ruolo importante l’ossitocina, il c.d. ormone dell’amore. Sarebbe tale sostanza, più presente in alcune razze canine che in altre, ad influenzare il comportamento dei cani nei riguardi degli uomini.

Si spiegherebbe così il bisogno dei cani di comunicare attraverso lo scodinzolio e le carezze. Le conseguenze dell’ossitocina sugli uomini sono ancora al vaglio degli scienziati, si tratta di un argomento ancora oscuro. Ma basta a spiegare, anche se solo in parte, le ragioni dell’amore incondizionato che i cani provano verso noi uomini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche