Benefit aziendali: si possono togliere ai dipendenti? COMMENTA  

Benefit aziendali: si possono togliere ai dipendenti? COMMENTA  

benefit
benefit

I benefit sono il principale strumento utilizzato dalle aziende di tutto il mondo per incentivare i dipendenti sul campo lavorativo.

Con la Legge di Stabilità sono state aggiornate le normative in fatto di benefit aziendali e incentivi ai lavoratori subordinati. In questo modo sono state eliminate lacune e anacronismi presenti con la legge precedente.


Auto aziendale e altri tipi di benefit

Tra le novità più importanti introdotte con la Legge di Stabilità del 2016 ricordiamo il “superammortamento” relativo all’acquisto di auto aziendali.  Il super-ammortamento consiste in un rimborso fino al 140% del valore dell’autovettura. Per usufruire di questo incentivo è necessario avere un contratto di vendita o di leasing. Non sono previsti incentivi per i noleggi a lungo termine.


Altra importante novità è stata l’introduzione di nuovi benefit, in primis quelli relativi all’assistenza ai familiari anziani o con problemi di salute in generale. Secondariamente l’azienda ora dà la possibilità di erogare beni sotto forma di voucher spendibili in vari ambiti: istruzione, trasporto pubblico, famiglia etc.


Tra i benefit che più piacciono ai lavoratori troviamo senza dubbio gli incentivi relativi al settore healthcare, quindi visite mediche, assistenza sanitaria e assicurazioni integrative. Seguono i ticket restaurant giornalieri (il cui importo varia dai 5 fino ai 15 euro circa), incentivi per i trasporti e per chi ha familiari con problematiche socio-sanitarie.

L'articolo prosegue subito dopo


Sono revocabili?

I benefit aziendali tuttavia sono revocabili qualora cambia la policy aziendale. Ad esempio, chi ha un’auto può essere tolta al datore di lavoro se così deciso dall’azienda a meno che non sia un fringe benefit, poichè facenti parte della retribuzione.

Fringe benefit

I fringe benefit sono degli emolumenti retributivi che si fanno ad aggiungere alla retribuzione monetaria. Alcuni esempi possono essere i ticket restaurant, fondi pensione, auto e telefoni aziendali etc.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*