Brunetta a Benigni: ci diffama e uccide Dante

News

Brunetta a Benigni: ci diffama e uccide Dante

Scambio di battute al vetriolo tra Roberto Benigni e il capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta. Il comico fiorentino ha attaccato il Pdl, dal palco di Santa Croce a Firenze, dichiarando che la manifestazione di domenica, organizzata davanti a Palazzo Grazioli, non è stata spontanea: “Hanno pagato tutto e tutti, sennò chissà chi ci andava”.

Immediata la replica di Renato Brunetta: “Un buon motivo per non andare all’Inferno è trovarci Benigni che ripete la sua solfa, uccidendo Dante anche là. Finchè Benigni ripete le battute sul sottoscritto e altri colleghi del Pdl, attinte dal repertorio di Grillo e Crozza, non fa ridere, ma pazienza. Invece è pura menzogna sostenere che per la manifestazione di domenica a Roma hanno pagato tutto e tutti. Un’infamia che colpisce tanta gente comune e perbene, che è capace di provare affetto per Berlusconi e rabbia per l’ingiustizia”. Roberto Benigni, durante il suo spettacolo, naturalmente accenna anche alla condanna di Silvio Berlusconi da parte della Corte di Cassazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...