Catania, militare picchiato e derubato all’uscita di una discoteca COMMENTA  

Catania, militare picchiato e derubato all’uscita di una discoteca COMMENTA  

Brutta disavventura quella capitata ad un giovane militare, che nel fine settimana è stato derubato di soldi e smartphone e poi picchiato da alcuni malviventi, all’uscita da una serata in discoteca. L’uomo, al termine della serata danzante, avrebbe raggiunto il parcheggio di una nota discoteca del catanese, e avrebbe notato danneggiamenti alla carrozzeria.


Per questo motivo avrebbe chiesto spiegazioni al parcheggiatore della discoteca ma per tutta risposta sarebbe stato circondato da alcuni giovani e invitato ad andarsene in fretta con fare minaccioso.


L’uomo si sarebbe dapprima allontanato e poi avrebbe chiamato il 112 per segnalare i gravi atti indimidatori subiti. Nel percorrere la stradale 114, l’uomo sarebbe stato affiancato da un auto con i 4 giovani incontrati al parcheggio, che lo avrebbero aggredito sottraendogli una banconota da 50 euro, e il proprio smartphone.


I quattro malviventi sono stati intercettati successivamente da una pattuglia dei carabinieri che avrebbe fermato i quattro giovani e recuperato la refurtiva, restituita al legittimo proprietario.

L'articolo prosegue subito dopo

Il militare è stato invece ricoverato all’Ospedale Cannizzaro, dove gli è stato diagnosticato un trauma cranio-facciale, guaribile in 15 giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*