Cecchini Dallas: morti 4 agenti, 7 feriti COMMENTA  

Cecchini Dallas: morti 4 agenti, 7 feriti COMMENTA  

dallas

Cecchini a Dallas: morti e feriti tra le forze dell’ordine e i manifestanti nel centro della città. Un uomo è barricato e minaccia di uccidere ancora.


Diversi cecchini hanno sparato sulla folla di manifestanti, impegnati in una protesta pacifica contro la violenza della polizia nei confronti degli afroamericani, nel cuore di Dallas. La sparatoria è iniziata intorno alle nove ora locale, cioè le tre del mattino in Italia. Sono iniziate subito le ricerche, che al momento hanno portato al fermo di tre persone, di cui due sono state catturate e un’altra si è costituita spontaneamente. Un quarto uomo è ancora libero, ma si è barricato in un appartamento, dichiarando di aver innescato diverse bombe nel palazzo e nel centro di Dallas; i negoziati con l’uomo sono ancora in corso.


Il ricercato ha aperto il fuoco anche contro le forze dell’ordine, ferendo e uccidendo diversi poliziotti; al momento gli agenti uccisi sono cinque, mentre due di loro sono stati trasportati d’urgenza in ospedale per essere sottoposti ad intervento chirurgico e sette di loro sono feriti.

I manifestanti rimarranno bloccati nel centro della città, a causa del blocco dei trasporti messo in atto dalle forze dell’ordine, e saranno costretti a rimanerci finché non sarà risolta la situazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*