A che età si va in pensione dal 2016

Guide

A che età si va in pensione dal 2016

Con le nuove leggi, i lavoratori potranno godersi la pensione non prima di aver compiuto 66 anni e 7 mesi. Quindi i prossimi “aspiranti pensionati” dovranno attendere 4 mesi in più, rispetto ai loro colleghi, che hanno maturato gli opportuni requisiti del 2015, ossia 66 anni e 3 mesi. Il tutto si può ricavare da una delle ultime circolari dell’Inps. Tuttavia, esistono diverse eccezioni alla regola, come per le donne, o per coloro che hanno molti anni di lavoro alle spalle. Perchè tali modifiche? Il tutto è stato adeguato alle nuove aspettative di vita della popolazione, che, a quanto pare, sono in crescita costante con il passare degli anni. Prevista per il 2019 un’ulteriore riforma e l’età pensionabile potrebbe in tal caso salire anche oltre i 67 anni. Queste regole in verità riguardano gli uomini e le donne dipendenti pubbliche. Le lavoratrici autonome o del settore privato, beneficiano invece di un’uscita anticipata fino al 2018. Va ricordata anche l’opzione dell’uscita anticipata, che scatta dopo aver accumulato un tot anni di servizio, a prescindere dall’età del lavoratore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...