Collezionismo: l’uomo che possiede 800 annaffiatoi

Attualità

Collezionismo: l’uomo che possiede 800 annaffiatoi

La mania del collezionismo è a livello mondiale, in qualsiasi parte del mondo esistono persone che amano raccogliere oggetti. Il fiorista Bruno Geyer di Rougemont Le Chateau, cittadina francese, è conosciuto non solo per i suoi fiori, ma per tutti gli annaffiatoi appesi in ogni spazio del negozio, dai muri interni alle pareti esterne, fino a tutto il contorno del tetto. Il primo annaffiatoio, quello che ha fatto nascere in Bruno la passione, gli è stato regalato dalla sorella 15 anni prima a Natale, per l’uomo è stata una rivelazione quell’oggetto che ha visto come un simbolo di vita, dal momento che l’acqua è così importante per la vita delle piante.

L’ha appeso ed ha iniziato a cercare annaffiatoi in negozi, mercatini e siti on line, aiutato da chi a conoscenza della sua passione ha iniziato a regalargliene. Il suo passione è più estetico che di raccolta, non èdifficile vederlo girare intorno con la scala e guardare con occhio critico l’esposizione, per appendere nuovi annaffiatoi o spostare quelli esistenti.

L’effetto per chi arriva è quello di entrare nell’ambientazione illustrata di un libro di fiabe. Il numero attuale è di 800 pezzi ed ora esauriti gli spazi ha dovuto utilizzare una collinetta nelle vicinanze.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche