Come rendere in pittura un colore della pelle realistico

Cultura

Come rendere in pittura un colore della pelle realistico

colore della pelle

Creare un colore della pelle realistico è una delle maggiori difficoltà che incontra un pittore alle prime armi a causa delle diverse sfumature e tonalità che può assumere.

Il primo errore da non fare è credere che il colore della pelle umana sia rosa. Fin da bambini siamo stati convinti che la pelle abbia un colore uniforme ma in realtà è difficile capire esattamente di che tinta si tratti. Il colore, infatti, varia moltissimo a seconda della persona ed è per questo che è difficile in pittura fissare delle regole precise, occorre sperimentare e trovare la propria tecnica.
Di questo errore infantile è piena la storia della ritrattistica, con esempi di visi bianchi o rosa perla, piuttosto improbabili nella realtà.

Il colore della pelle

Siccome ogni persona ha una sfumatura e una tonalità della pelle diversa, a volte gialla, a volte verdastra, a volte più tendente al rosa la scelta della tinta più adatta è molto complessa. Un altro fattore da considerare è il tipo d’illuminazione che colpisce il soggetto nel momento in cui si dipinge.
Anche i colori dell’ambiente circostante possono influenzare le tonalità della pelle umana, che è una superficie molto riflettente.

Prima di cominciare a dipingere è necessario preparare una serie di sfumature calde e fredde dei principali colori. Questo permette di rendere in modo più realistico le diverse sfumature del viso, come in corrispondenza delle guance, dove il viso assume una tinta calda, rosata, provocata dal sangue che fluisce sotto la superficie delle guance. Le tonalità calde sono molto utili per ritrarre le parti sporgenti del viso in quanto i colori caldi si “avvicinano” all’osservatore, come, ad esempio, per gli zigomi e per il naso accentuando l’effetto rilievo. L’uso di colori freddi, invece, rende molto meglio le parti incavate dove si accentuerà l’effetto rientrante. Esempi di colori caldi molto usati sono il rosso, l’ arancione e il giallo, colori energici e luminosi, che tendono ad essere vibranti ed espressivi ed a risaltare molto sul foglio.

L’effetto della luminosità e della trasparenza della pelle è possibile ottenerlo miscelando con cura i differenti colori preparati.

Per gli artisti emergenti

Royal & Langnickel propone un set pittura completo di acquarelli, acrilici e colori a olio per dipingere dei capolavori. Grazie alla selezione di materiali e pigmenti pregiati, è un cofanetto elegante contenente un’ampia gamma di colori e pennelli adatti ad ogni tipo di pittura. Un set completo di tutti gli elementi necessari a dipingere e allo stesso tempo un cofanetto in legno che fa la sua figura come arredo da complemento.

Una raccolta di colori ad olio Van Dyck in diverse tinte di alta qualità corredate di un set di pennelli adatti a diversi tipi di pittura. Grazie alla valigetta in legno e al ventaglio di colori disponibili,è un prodotto che garantisce qualità e convenienza.

Per chi non si sofferma solo sulla pittura, Royal Brush è un kit di 134 pezzi raccolti in una pratica ed elegante valigetta in legno. Ideale per schizzi e disegni, è una raccolta di strumenti professionali per realizzare vere e proprie opere d’arte.

Interamente in cotone, è disponibile un set di 5 tele pittoriche resistenti grazie alla spessa struttura del telaio e al sistema anti-deformazione. Con capacità di assorbimento leggera e una grana media, le tele sono adatte a qualsiasi tipo di pittura.

Quali colori servono per avvicinarsi alle tonalità della pelle?

Ci sono una serie di semplici istruzioni per mescolare i colori ed ottenere il colore delle pelle più adatto alle proprie necessità:

  • Iniziare con una goccia di colore bianco, delle dimensioni di una monetina.
  • Aggiungere un po’ di rosso per fare il colore rosa. Usare meno di un sesto di colore rosso rispetto alla quantità del bianco.
  • Mescolare il rosa con un po’ di colore giallo e il rosa assumerà una tonalità pesca.
  • Aggiungere una punta di verde per ottenere il colore della pelle chiaro.
  • Per rendere il colore più scuro, o più vicino al marrone aggiungere rosso e verde poco a poco. Per ottenere un colore della pelle più giallo, aggiungere semplicemente un po’ di giallo.
  • Per alleggerire il tono della pelle aggiungere più vernice bianca. Per scurire il colore della pelle è necessaria l’aggiunta di ogni altro colore.

Un altro modo per realizzare il giusto colore della pelle è quello di partire dal colore base disponibile in commercio: il carnicino che è un colore molto luminoso. Se viene impiegato da solo è meglio utilizzare in piccole quantità, altrimenti può essere utilizzato come base mischiandolo con altri colori.
Per schiarire il colore della pelle è ad esempio usato molto spesso il carnicino, in sostituzione al bianco che rischierebbe di rendere il colore gessoso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche