Come difendersi dai borseggiatori COMMENTA  

Come difendersi dai borseggiatori COMMENTA  

Purtroppo le metropoli contemporanee sono funestate da numerosi episodi di microcriminalità, e può capitare di diventare le vittime dei borseggiatori. Un borsellino conservato nella tasca posteriore dei jeans, o nel taschino di una borsa, possono diventare un facile bersaglio: ecco qualche accorgimento per evitare di essere scippati.

La regola numero uno è di portare con sè meno contanti che sia possibile, e di mettere il bancomat, e i documenti come la patente o la carta di identità, non nel portafogli, insieme ai soldi, ma in altri luoghi, preferibilmente a contatto con il corpo. In questo modo, anche se malauguratamente venisse sottratto il portafoglio, almeno si conserverebbero le carte personali.

Se si frequentano luoghi affollati, come la metropolitana, si dovrebbero assolutamente evitare gli zainetti, ma avere sempre borse a tracolla, non troppo lunga, da tenere davanti, vicine al corpo. Si deve prestare attenzione alle persone che si muovono in gruppo, e avvisare non appena si nota qualche movimento sospetto.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*