Consigli per avere un bell’aspetto quando si è malati - Notizie.it
Consigli per avere un bell’aspetto quando si è malati
Guide

Consigli per avere un bell’aspetto quando si è malati

Avere il raffreddore o l’influenza non vi fa soltanto sentire malissimo, vi fa anche sembrare abbastanza orribili. Lacrimazione degli occhi, pelle giallastra e naso rosso possono sicuramente farvi sentire brutte, è normale. Se non potete prendere qualche giorno di malattia dal lavoro, ci sono alcune cose che potete fare per apparire un po’ meno malate.


Idratare la pelle due volte al giorno con una crema idratante nutriente

E’ già importante idratare la pelle ogni giorno durante l’inverno, ma diventa ancora più necessario quando si è malati. Ci si soffia costantemente il naso e si prendono medicine, ciò può seccare la pelle. Assicuratevi di idratare la pelle due volte al giorno con una crema idratante ricca, usando quelle per pelli secche. Prima di andare a letto, potete anche applicare un po’ di vaselina sui punti più secchi della pelle.


Mescolare un illuminante liquido con il fondotinta

Se mescolate un illuminante liquido con il vostro fondotinta, nessuno potrà dire che siete malati, perché la vostra pelle sarà molto luminosa e splendida.

Si consiglia di utilizzare High Beam Benefit come illuminante, ha una particolare lucentezza rosa e vi donerà un colorito naturale.


Applicare l’ombretto bianco agli angoli interni degli occhi

Questo espediente è perfetto se non volete spendere 20 minuti per truccarvi gli occhi, non è da biasimare. Ma dovreste almeno applicare l’ombretto bianco agli angoli interni degli occhi con un pennello eyeliner. Renderà gli occhi stanchi e rossi più luminosi e più svegli.


Aggiungere un tocco di colore alle labbra

Un colorito brillante sulle labbra può illuminare la vostra carnagione per farvi sembrare molto più sani. Applicate un rossetto rosso, rosa shocking, o color ciliegia, e apparirete al vostro meglio. Assicuratevi di applicare prima la vaselina sulle labbra, perché è probabile che siano secche e screpolate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*