Diabete gestazionale: valori glicemia dopo pasti COMMENTA  

Diabete gestazionale: valori glicemia dopo pasti COMMENTA  

In alcuni casi, durante la gravidanza, può manifestarsi il diabete gestazionale. Ci sono dei fattori di rischio che favoriscono l’insorgere della patologia.

Durante la gravidanza potrebbe comparire (in genere nel 2°-3° trimestre) una condizione di intolleranza agli zuccheri e ai carboidrati. La comparsa del diabete gestazionale è condizionato dalla presenza di fattori di rischio della donna incinta: età, familiarità della malattia, razza, peso prima della gravidanza e incremento ponderale durante i nove mesi di attesa. Proprio per individuare tempestivamente la presenza di diabete pregestazionale (che è causa di complicazioni nel 3-10% delle gravidanze), in genere nella prima visita medica viene rilevato il valore della glicemia plasmatica. Successivamente, sempre per tenere sotto controllo i livelli della glicemia, i medici consigliano alle donne gravide di effettuare una curva da carico con 75 g di glucosio. In genere questo esame viene fatto  intorno alla 16-18 esima settimana.

Leggi anche: Fibroma in bocca: cause e cure naturali


Per quanto concerne i valori glicemici in gravidanza, mentre a digiuno dovrebbero essere sui 70-90 mg%, dopo circa un’ora dal pasto dovrebbero essere inferiori ai 140 mg%, per poi scendere ulteriormente a 120 mg% dopo due ore dal pasto.

Leggi anche: Quante noci mangiare al giorno

Per raggiungere questi obiettivi metabolici la donna in gravidanza deve tenere sotto controllo la dieta e praticare una blanda ma regolare attività fisica. Se questo non dovesse essere sufficiente a riportare i parametri entro valori normali, potrebbe ravvisarsi la necessità di una terapia insulinica.

Leggi anche

Fibroma in bocca: cause e cure naturali
Salute

Fibroma in bocca: cause e cure naturali

E' un disturbo legato alla masticazione e non va affatto preso alla leggera perchè potrebbe portare delle complicazioni. Ecco come curare il fibroma alla bocca. Il fibroma è una neoformazione che può formarsi nella mucosa di una o più regioni del cavo orale. Possono avere delle varie dimensioni, la loro consistenza è dura ed elastica, mentre il colore è pallido e al tatto è grumoso. Sono facilmente ulcerabili e spesso provocati dalla masticazione. Nei casi più gravi, è possibile rimuovere il fibroma chirurgicamente con il laser. Perciò non appena si riscontra questa lesione, è opportuno fare una visita medica o Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*