Dormire rende più intelligenti e creativi, svegliarsi presto non serve COMMENTA  

Dormire rende più intelligenti e creativi, svegliarsi presto non serve COMMENTA  

Dormire fino a tardi al mattino rende più intelligenti. A dirlo sono i risultati di uno studio condotto dall’università di Madrid.

Tiratardi e dormiglioni, giustizia è fatta: chi si sveglia presto al mattino non è affatto più intelligente di voi. Anzi. Secondo i risultati di uno studio condotto dall’università di Madrid, chi tende a dormire più a lungo, interpreterà la sua giornata in modo più razionale, con ragionamenti complessi, logici e ordinati. Se comportarsi in questo modo è sinonimo di maggiore intelligenza, come pare, il sillogismo si completa: chi dorme di più, è più intelligente.


Accanto ai ricercatori spagnoli ci si sono messi anche quelli dell’Università Cattolica di Milano, che hanno sperimentato come chi faccia tardi la sera e tenda a dormire più a lungo al mattino sia, in generale, molto più creativo e propositivo. Non solo, quindi, chi dorme di più è più intelligente, ma risulta anche avere una maggiore predisposizione artistica e alla risoluzione brillante di problemi, anche in modo non convenzionale. A questo punto, domani mattina, sappiamo tutti cosa fare.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*