Elezione Trump: il commento di Robert De Niro COMMENTA  

Elezione Trump: il commento di Robert De Niro COMMENTA  

Robert De Niro si è scagliato contro Trump definendolo un cane e un maiale, come testimonia lui stesso nello studio di Jimmy Kimmel.

In seguito all‘elezione di Trump come Presidente degli Stati Uniti, molti si sono infervorati e scagliati non appoggiando questa candidatura. Tra coloro che non lo amano molto, vi è anche De Niro, da sempre contrario alle sue idee.


Forse questa è una delle ragioni che spingerà De Niro a trasferirsi in Italia, come ha detto ironicamente, dal momento che ha la cittadinanza italiana.

De Niro aveva usato un video rilasciato nel mese di ottobre per definire Trump “un idiota, un disastro nazionale, un imbarazzo per questo paese … questo sciocco, questo bozo”. Il video ha scatenato una discussione con il suo storico sostenitore repubblicano Jon Voight, che De Niro ha chiamato “delirante” sul suo supporto a Trump.

“Hai ancora intenzione di dare un pugno a Donald Trump?”, chiede Kimmel e De Niro, risponde che non può dargli un pugno, perché rischierebbe di essere arrestato per aver usato violenza contro il Presidente.


“Non posso farlo. Ora è presidente”, ha risposto l’attore. “E devo rispettare quella posizione … non mi resta che vedere cosa ha intenzione di fare e come ha intenzione di seguire  certe cose.

E, come abbiamo anche potuto vedere oggi in molte città,  molta gente è turbata e protesta per questo.”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*