Come evitare truffe con fattura telefonica: maxi bollette e contratti

News

Come evitare truffe con fattura telefonica: maxi bollette e contratti

fattura telefonica

Truffa sulla fattura telefonica: contratti non richiesti e maxi bollette. Ecco le “nuove trappole” nella bolletta del telefono e come evitarle.

Da oggi dobbiamo stare attenti al telefono, ma non ai soliti muniti consumati e ai giga persi, se non alla fattura telefonica con truffa. Le nuove tecniche che alcune ditte stanno utilizzando per truffare gli utenti sono le maxi bollette e i contratti fasulli mai richiesti. L’inganno è dietro l’angolo, basta risponde ad una chiamata di telefono o navigare per essere truffati.

Solo con lo scatto di una chiamata telefonica si attivano i contratti fasulli, senza che l’utente sia consapevole. La legge protegge (inconsapevolmente) queste truffe. Basta un sì per avviare un contratto per un servizio non richiesto. Niente firme ne timbri…non servono più dato che ora è tutto informatizzato.

Nonostante siamo in tempo in disdire il contratto, giacché abbiamo 14 giorni di tempo per poter annullare l’accordo fasullo senza problemi.

Queste aziende ci ingannano facendoci credere che si trattino delle grandi aziende telefoniche per portare a termine le truffe senza tante domande da parti degli utenti.

Il vicepresidente di Aduc -Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori- Pietro Moretti, suggerisce ai consumatori di non accettare ne stipulare nessun contratto via telefonica e andare direttamente al negozio fisico per evitare l’inganno. Ma bisogna fare anche attenzione agli smartphone, perché è sufficiente un click per attivare i contratti all’insaputa dell’utente. Se siamo già stati truffati è necessario rivolgersi al Corecom, compilare il modulo online ed aspettare la riposta degli avvocati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche